MERCATO IN FERMENTO, A SESTOLA BARONI RIPARTE DALLA DIFESA

 di Redazione TuttoBenevento  articolo letto 1545 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
MERCATO IN FERMENTO, A SESTOLA BARONI RIPARTE DALLA DIFESA

Sta per chiudersi la prima settimana di ritiro in quel di Sestola; agli ordini di Marco Baroni che ha già abbandonato le stampelle dopo l'intervento all'anca a cui si è sottoposto all'indomani della finale di ritorno con il Carpi che ha "regalato" la serie A al suo Benevento, la squadra ieri pomeriggio è stata impegnata in esercitazioni tecnico tattiche sulla difesa. Ben inserito subito il nuovo arrivato Costa che dall'alto della sua esperienza, avendo timbrato circa 165 presenze in massima serie, sicuramente proverà a mettere in difficoltà il mister che può ripartire dalla conferma della coppia Lucioni Camporese, che l'anno scorso è stata una dei punti di forza del Benevento che si è imposto in serie B.

La squadra è ancora un cantiere aperto con diversi calciatori che seppur in ritiro sanno già che alla fine difficilmente faranno parte della rosa che affronterà il primo campionato di serie A della storia della strega. Il primo a lasciare la compagnia è stato Buzzegoli che dopo aver rescisso il suo contratto chiuderà con l'Ascoli. 

CALCIOMERCATO

Per quanto riguarda il mercato del Benevento, diverse sono le operazioni che sia in entrata che in uscita vedranno impegnato il DS Di Somma nei prossimi giorni. Prima della fine di questa settimana sembra che si metterà la parola fine alla trattaiva che va avanti già da un po' con l'Atalanta e che dovrebbe portare in giallorosso l'esterno D'Alessandro e il portiere Radunovic. Due operazioni abbastanza complicate visto anche la concorrenza di diverse società, in particolare per l'esterno la corte del Bologna è serrata, ma sembra che la società del presidente Vigorito sia pronta a sferrare l'assalto finale per consegnare finalmente a Baroni uno degli obiettivi in cima alla lista di preferenze. Per quanto riguarda il portiere se non dovesse concretizzarsi l'affare con Radunovic la pista alternativa sarebbe quella di Brignoli, di proprietà della Juventus l'anno scorso a Perugia. Per quanto riguarda il centrocampo sembra essersi arenata completamente la pista Cataldi, mentre Memushaj potrebbe arrvare. In attacco invece radiomercato ha rilanciato l'idea Leandrinho, il talentuoso classe 98 di proprietà del Napoli seguito anche dal Verona che potrebbe essere un bel colpo tenendo presente la sua età. Insomma il mercato del Benevento è il fermento e presto la squadra prenderà la giusta fisionomia, quella voluta da Marco Baroni per provare a centrare l'obiettivo della salvezza in massima serie dopo il trionfale campionato dello scorso anno.