33^ Giornata di campionato di serie B: SPEZIA-BENEVENTO 1-3 (12' Piccolo (S), 38' Ceravolo rig. (B), 81' Melara (B), 90' Ciciretti (B)) I GIALLOROSSI TORNANO ALLA VITTORIA

 di Redazione TuttoBenevento  articolo letto 82 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
33^ Giornata di campionato di serie B: SPEZIA-BENEVENTO 1-3 (12' Piccolo (S), 38' Ceravolo rig. (B), 81' Melara (B), 90' Ciciretti (B)) I GIALLOROSSI TORNANO ALLA VITTORIA

IL TABELLINO

SPEZIA (4-3-3): Chichizola, De Col, Valentini, Ceccaroni, Migliore, Pulzetti (75' Sciaudone), Signorelli (84' Baez), Djokovic, Fabbrini (63' Giannetti), Piccolo, Granoche. All. Di Carlo.
 
BENEVENTO (4-4-2): Gori, Giamfy (66' Lopez), Lucioni, Camporese, Pezzi, Del Pinto, Buzzegoli (88' Chisbah), Eramo, Ciciretti, Cissè (59' Melara), Ceravolo. All. Baroni.
 
ARBITRO: Francesco Paolo Saia di Palermo..

MARCATORI: 12' Piccolo (S), 38' Ceravolo rig. (B), 81' Melara (B), 90' Ciciretti (B).

AMMONITI: 15' Djokovic (S), 27' Fabbrini (S), 35' Cissè (B), 68' Pulzetti (S), 71' Buzzegoli (B), 92' Lopez (B).

Il Benevento di Baroni torna alla vittoria, dopo 6 turni in cui era riuscito a racimolare solo 2 punti e perdere per ben 4 volte. Quasi a cavallo dello stesso periodo difficile del girone di andata la squadra giallorossa nelle ultime giornate aveva perso quello smalto e quella freschezza mentale che le aveva permesso di arrampicarsi fino ad un passo dalla vetta. Un po' di sfortuna, qualche infortunio di troppo e un po' di tossine da smaltire per il Benevento che in poche settimane ha rischiato di dilapidare quanto di buono aveva fatto nel girone di andata. Baroni però ha tenuto duro, puntando forte sui suoi e ricordando che la squadra era più in crisi di risultati e non di gioco. Anche a La Spezia la partita si era messa in salita, con il vantaggio che al 12' aveva messo a segno Piccolo grazie ad un tiro dalla distanza deviato e forse viziato anche da un dubbio fuorigioco. Da quel momento la squadra però ha dimostrato tanto carattere e tenuta mentale, riuscendo piano piano a scrollarsi di dosso tutte le paure avanzando metro dopo metro. Il giusto pareggio arrivava al 38' con Ceravolo che trasformava un rigore conquistato da Ciciretti. Nella ripresa il copione non cambiava, con il Benevento sistematicamente nella metà campo dello Spezia a dettare il gioco. Poche le occasioni da ambo le parti, fino a quando da un corner dalla destra sempre di Ciciretti spuntava la testa di Melara che metteva alle spalle di Chichizola a circa 10 minuti dal termine. Il Benevento in vantaggio a pochi minuti dal termine si chiudeva bene non dando la possibilità allo Spezia di tirare verso la porta di Gori. Ma la gara aveva ancora qualcosa da dire: al 90' Ceravolo recuperava un pallone che sembrava perso e metteva in condizione Ciciretti di segnare il suo sesto gol stagionale e di portare a 3 le reti del Benevento. Nel recupero c'era il tempo ancora per una emozione. Lopez atterrava in maniera sciocca un attaccante dello Spezia e l'arbitro Saia concedeva il calcio di rigore. Sul dischetto Granoche che si faceva ipnotizzare da Gori che bloccava a terra la massima punizione. Dopo un minuto arrivava il triplice fischio che decretava la fine delle ostilità. Il Benevento espugna il difficile campo di La Spezia tornando alla vittoria in un momento difficile. Martedì prossimo si torna al "C. Vigorito", dove ospite sarà la Ternana di Liverani che in questa giornata si è imposta a Novara.