Serie B, campionato più aperto che mai: la Cremonese batte il Palermo; bene Perugia e Cittadella

Secondo k.o di fila per il Palermo che domani potrebbe subire il sorpasso del Brescia al primo posto
26.01.2019 17:33 di Gerardo De Ioanni  articolo letto 284 volte
Serie B, campionato più aperto che mai: la Cremonese batte il Palermo; bene Perugia e Cittadella

Dopo l’anticipo di ieri sera tra Foggia e Crotone, finito con la vittoria dei calabresi per due reti a zero, questo pomeriggio si sono disputate altre tre gare della ventunesima giornata di serie B.

CREMONESE-PALERMO (2-0) — Seconda sconfitta consecutiva per i rosanero di Stellone che cadono per mano della Cremonese di Rastelli. Arini prima (48' pt) e Migliore poi (69’) regalano la vittoria ai grigiorossi, aprono la crisi in casa Palermo e di fatto riaprono la corsa al primo posto, con il Brescia che in caso di vittoria domani contro lo Spezia supererebbe proprio i siciliani, diventando la nuova capolista. Un doppio k.o. quello dei siciliani che potrebbe permettere a tutte le inseguitrici di accorciare e di sperare di rimettere in gioco entrambe le prime due posizioni valide per la promozione diretta, una delle quali sembrava, prima della due sconfitte di fila, di esclusivo dominio rosanero.

CITTADELLA-CARPI (3-1) — Dopo ben sette gare senza vittoria torna il sorriso in casa Cittadella, con i padroni di casa che superano per tre reti ad una il Carpi di Castori. Decisivo l’uno-due ad inizio ripresa firmato Moncini-Schenetti. Inutile il gol di Arrighini per gli emiliani al 79’. Di Panico al 91’ il gol del definitivo 3-1.

ASCOLI-PERUGIA (0-3) — Risale la china il Perugia di Nesta, che ritrova i tre punti dopo tre k.o. consecutivi. Contro un Ascoli rinvigorito dal mercato invernale e con Ciciretti subito in campo dal primo minuto, gli umbri riescono a conquistare una importantissima vittoria esterna. Si decide tutto nella ripresa: Verre apre le danze al 50’ dal dischetto; solo cinque minuti dopo il Perugia raddoppia con il coreano Han che realizza il suo primo gol stagionale. Chiude il match la rete di Falzerano al 96’. Perugia che, quindi, vede i play-off più vicini dopo il successo del Del Duca.