VERSO BENEVENTO-PISA, BARONI: "Se fosse stato per me avrei giocato a Natale se avessi potuto! Siamo carichi!"

 di Redazione TuttoBenevento  articolo letto 348 volte
VERSO BENEVENTO-PISA, BARONI: "Se fosse stato per me avrei giocato a Natale se avessi potuto! Siamo carichi!"

Allenamento del mattino per la truppa giallorossa, e come di consueto si comincia ad intravedere il traguardo che è la gara di venerdì che chiuderà il girone di andata di questo primo campionato di serie B della storia del Benevento. Un girone che ha dato già tante soddisfazioni al Benevento come anche il 2016 che verrà ricordato come l'anno della storica promozione. Proprio per questo la gara di venerdì diventa importante sia per portare altri 3 punti in classifica, cosa del resto più importante, ma anche per chiudere al meglio questo anno straordinario. Ecco le parole del tecnico Marco Baroni:

"La gara d Frosinone, beh è un tasto che non vorrei più toccare, anche perchè se possono sbagliare giocatori e tecnici può capitare anche agli arbitri di non essere in giornata. Il dolore della sconfitta per come è venuta deve rimanere forte dentro di noi per darci qualcosa in più nella gara di venerdì ma anche per il futuro. Ci rimane però una prestazione importante contro una squadra che fa calcio pratico e che sul 2-2 ha fatto fare la gara a noi. Siamo stati determinati, vigorosi e come dico sempre ai ragazzi "Se non vinco imparo". Se fosse stato per me avrei giocato a Natale se avessi potuto!"

"Sto cercando di trasferire a loro la carica che ho dentro, anche perchè mi piace quando c'è pressione. Più pressione c'è e meglio è. Se non ci fosse pressione vuol dire che non staremmo giocando un campionato bello e difficile come questo e non saremmo tra i professionisti. Questa squadra ha risorse importanti e in questa settimana ho cercato di alzare ancora di più il volume del lavoro. I miei ragazzi sono professionisti veri, con l'obiettivo di giocare un campionato importante. Vediamo dove arriviamo, noi ci siamo."

In vista di venerdì situazione infortunati...

"Un po' di problemi muscolari per De Falco e Ciciretti che non saranno della gara, c'è qualcuno che sta tirando tantissimo dall'inizio come Lucioni con prestazioni importanti, ormai credo si avvicini quasi a dei record. Dopo venerdì avremo circa un mese prima di ricominciare il ritorno che sarà un altro campionato, che affronteremo sicuramente in un clima diverso, con una consapevolezza diversa ma sempre con lo stesso sacrificio da parte di tutti. Dal 7 al 13 gennaio saremo quindi di nuovo a Roma per prepararci al meglio.Per quanto riguarda i singoli, questa mattina ho saputo che riavrò a disposizione Falco, avrò Buzzegoli sempre a mezzo servizio, mentre Ciciretti sarà disponibile dopo la sosta per una piccola lesione risolvibile in 7/8 gg. che quindi gli permetterà di allenarsi con noi dal 7.Jakimovky ha avuto un problema influenzale a Frosinone ma questa settimana sarà disponibile."

Sul Pisa, prossimo avversario...

E' una squadra che gioca con furore che sa le sue problematiche e conosce i suoi limiti, ma ha trasformato tutto questo in una coesione trai giocatori straordinaria. Ma per quanto ci riguarda, chi viene viene qui c'è una voglia di tornare in campo pazzesca. Proprio per questo invito tutti i tifosi ad essere con noi venerdì perchè per noi è veramente importante averli vicino.

Che Benevento vedremo contro il Pisa...

"Melata ha fatto bene, anche Cisse' e Del Pinto quando è entrato. Vorrei giocare con le 2 punte anche perchè come vi dicevo Falco sarà disponibile oggi mi hanno detto di sì. Bisognerà attaccare bene e avere equilibrio, quindi mi prendo ancora qualche giorno di tempo per decidere.

Il mercato di gennaio...

"Ho grande rispetto per questi ragazzi che stanno dando tutto, vediamo cosa succede, ma comunque sia noi eventualmente e se ci sarà l'opportunità dovremo solo correggere qualcosa nelle risorse, perchè qui ci sono tanti promossi e nessun bocciato.  Valutiamo alcune condizioni, tenendo presente che giocheremo 3/4 gare con la finestra aperta di mercato che potrebbe essere un elemento di disturbo per qualcuno. Ripeto noi dobbiamo far poco al mercato."