L'EDITORIALE DI TB: ASFALTATO IL CITTADELLA MA...

01.09.2019 18:15 di Cosimo Calicchio   Vedi letture
L'EDITORIALE DI TB: ASFALTATO IL CITTADELLA MA...

Prima di parlare di calcio, com’è giusto che sia da queste pagine, vorrei fare una premessa, una sorta di cappello introduttivo, per chi, preso da una certa “foga social” non riesce a comprendere delle sottili differenze, quando qualcuno prova a dire la sua rispetto ad un qualsiasi argomento.

Perché c’è una bella differenza tra il criticare o il polemizzare, e il discutere provando a farlo in maniera costruttiva, magari confrontandosi, come dovrebbe succedere sempre su di un social network.

Polemica è un termine che deriva dal termine greco polemikós  che vuol dire bellicoso, guerresco, che a sua volta deriva da un altro termine, pólemos che sta a significare ‘combattimento, guerra’.

Quindi la polemica a cui il più delle volte si fa riferimento sui social è quella che ha come unico scopo, di tenere accesa una discussione senza necessariamente proporre alternative, trasformandosi quindi da discussione in una critica fine a sé stessa, fatta per puro spirito di contraddizione.

La discussione, quella che piace fare a me,  è costruttiva. La polemica invece, per come la vedo io, rompe sempre e solo le palle e non serve a niente!

Detto questo posso addentrarmi nella “discussione”, a mente fredda, dopo che il Benevento ha triturato il povero Cittadella (peccato non essere riusciti a farlo qualche mese fa).

Il Benevento ha vinto 4-1, dopo un primo tempo così e così. Dopo il primo gol i giallorossi di Pippo Inzaghi si sono liberati anche psicologicamente, forse dal peso del debutto casalingo in campionato e nella ripresa sono straripati. Facendo vedere le cose migliori e demolendo il Cittadella.

Prestazione monstre di Maggio, forse la migliore da quando è arrivato nel Sannio, gol da cineteca di Coda, benissimo Viola a centrocampo e Caldirola là dietro, ma diciamo che il plauso và a tutta la squadra.

Assodato questo, credo che sia giusto girare subito pagina e poiché manca un solo giorno alla fine del calciomercato, rimarcare quanto segue:

1) A mio modo di vedere la difesa dovrebbe essere aggiustata tenendo presente che Volta ha preso la seconda ammonizione in 2 partite e che quindi di questo passo spesso potrà rischiare di incorrere in squalifiche e saltare più di una gara, che Maggio non potrà garantire sempre prestazioni come quella di ieri, anche se ce lo auguriamo (e ci mancherebbe), che Tuia e Antei di fatto non danno garanzie dal punto di vista fisico, e che Gyamfi obiettivamente è solo un buon gregario ma a cui non si può chiedere certamente la luna…traete voi le conclusioni…

2) Ieri sfortunatamente ti si è rotto Schiattarella, che secondo le prime indiscrezioni, ne avrà per almeno 2 mesi qualsiasi sia l’entità del danno subito. Del Pinto è uscito malconcio dopo 23 minuti. Qualcuno diceva forse un centrocampista avrebbe fatto già comodo, adesso ?

3) Il modulo 4-4-2   a me non convince... ma è una mia opinione...e per fortuna l'allenatore del Benevento non sono io ma Pippo Inzaghi, di cui tutti noi continuiamo ad avere fiducia massima. Spero che lui abbia sempre ragione come ieri. In questo caso, sarò il primo ad esultare e fargli i miei più sinceri complimenti.

4) Di fatto, Inzaghi “vede” Improta prima di Kragl? Se la risposta è si, mi sorge qualche domanda spontanea. Si può pensare che forse durante il calciomercato c'è stato qualche piccolo corto circuito di comunicazione tra il DS e l'allenatore? Perché la storiella che Kragl non è ancora in condizione quanto potrà ancora andare avanti? Tra l’altro da Foggia, alcuni commenti ci informano che il tedesco da quelle parti veniva mandato in campo anche con una gamba sola e non è certamente uno che si tira indietro. Insomma io spero di sbagliarmi e quindi di vedere presto in campo, uno dei top player della categoria acquistati quest’anno. In caso contrario, sarebbe un bel problema, e vorrebbe dire che forse sarebbe stato meglio acquistare un altro tipo di giocatore più utile al progetto tecnico di Inzaghi, o mi sbaglio?

5) Questione tifoseria:  e qui, per non urtare la suscettibilità di nessuno, mi limito solo a mettere in risalto quello che tutti abbiamo constatato e visto ieri pomeriggio. Notare la Curva Sud con ampi spazi vuoti nel primo anello, e un gruppo compatto nell’anello inferiore non è un bel vedere. Ma non è neanche un bel sentire. Perché la sovrapposizione dei cori che arrivano dallo stesso settore non fa sicuramente un bell’effetto sonoro. Questi sono i dati di fatto. Spero che chi di dovere sia consapevole di tutto questo e possa cercare di porre rimedio in fretta ad una situazione che a lungo andare rischia di diventare alquanto grottesca e certamente deleteria in vista dell’arrivo al Vigorito di tifoserie ben più importanti e numerose di quella del Cittadella. Facciamo capire a tutti chi siamo, come d’altronde abbiamo sempre dimostrato. Credo che sia arrivato il momento di riascoltare il ruggito della Sud compatta. E mi fermo qui.

Queste sono le mie opinioni, che mi piace “discutere” con tutti voi, anche quando mi capita di incontrarvi per strada. Poi se qualcuno vuole chiamarle polemiche io non mi offendo... e mentre non mi offendo, continuo a festeggiare la vittoria contro il Cittadella… e “va tutto bene, madama la marchesa”…ma anche no… Forza Benevento!

Vamos 

Ps: per caso è partita una mia nuova idea "estemporanea" a cui ho dato il titolo di RANDOM "Pensieri giallorossi in libertà" e che potete vedere cliccando il seguente link https://www.facebook.com/tuttobenevento.it/videos/2136779199959439/ . Detto questo, poichè tutto work in progress credo che l'idea andrà migliorata man mano che andremo aventi con il campionato, magari realizzando qualche diretta appunto RANDOM direttamente dalla nostra pagina, per cercare di "discutere" con tutti voi e confrontarci... ecco discutere, senza critiche e polemiche, che non servono a nulla, solo per il gusto di parlare tutti insieme in merito alla stessa passione che abbiamo tutti, quella del "nostro" Benevento.