LE PAGELLE DI TB - BENEVENTO-ASCOLI: PEZZI E CAMPORESE TRA I MIGLIORI, FALCO IN OMBRA, PAJAC DA RIVEDERE

 di Redazione TuttoBenevento  articolo letto 92 volte
LE PAGELLE DI TB - BENEVENTO-ASCOLI: PEZZI E CAMPORESE TRA I MIGLIORI, FALCO IN OMBRA, PAJAC DA RIVEDERE

LE PAGELLE

Cragno voto 6: trascorre un pomeriggio tranquillo proprio perché l’Ascoli si affaccia dalle sue parti in pochissime occasioni. Proprio in una di queste riesce ad essere fortunato poiché il tiro di Cacia da posizione defilata ma ravvicinata rimbalza sulla traversa. Sarebbe stata un’autentica beffa per quello visto in campo.

Venuti voto 6,5: torna in campo tra i titolari dopo qualche turno, e la sua prestazione è buona. Spinge tanto sulla sua corsia, ma a volte è un po’ confusionario.

Lucioni voto 6,5: il capitano timbra come al solito una prestazione maiuscola. Ha di fianco Camporese, ma le cose non cambiano: la difesa giallorossa resta solida e compatta, difficilmente superabile.

Camporese voto 7: tra i migliori in campo. Complice l’infortunio di Padella trova spazio, e lui si fa trovare pronto sfruttando al meglio queste occasioni. Chiude sul nascere alcune ripartenze che potevano diventare pericolose. Una in particolare in scivolata in maniera precisa, netta e soprattutto pulita.

Pezzi voto 7: insieme con Camporese tra i migliori della sfida con i marchigiani. Rispetta tutte le indicazioni di Baroni e sembra anche in palla dal punto di vista fisico. Sta venendo fuori il calciatore che conoscevamo e che sono stati tra gli artefici l’anno scorso della storica promozione in serie B che gli è valsa la riconferma.

Chibsah voto 6: meno lucido delle ultime apparizioni, forse anche per via del modulo, il 4-2-4 in cui doveva garantire insieme a De Falco tanta corsa e quantità.

De Falco voto 6,5: buona la prestazione, anche se in un centrocampo come quello di domenica è stato difficile vedere il calciatore che conosciamo e che guida la squadra in maniera lucida.

Ciciretti voto 6: quando ha la palla tra i piedi diventa quasi incontenibile. Meglio nel secondo tempo che nel primo dove sfiora il gol in un paio di occasioni.

Falco voto 5,5: trotterella sulla trequarti, ma è evidente che non è in giornata. Cincischia con la palla tra i piedi e sembra poco ispirato. Quando viene richiamato in panchina a una decina di minuti dalla fine anche lui sembra visibilmente contrariato dalla sua prestazione.

Cissé voto 6: nel tridente a supporto di Ceravolo è chiamato a spingere sul lato sinistro e lo fa come meglio può, con tanta voglia e impegno. Non gli riesce il tap in vincente dopo il palo di Ceravolo che sarebbe stato il suo secondo gol consecutivo dopo quello nel derby contro l’Avellino.

Ceravolo voto 6,5: si batte come un leone, e ha il merito di tenere sempre alta la sua squadra ed essere un pericolo costante per gli avversari. Gli capita sui piedi la migliore occasione della gara, ma il suo diagonale finisce sul palo.

Sostituzioni:

Pajac S.v.: riesce a sbagliare tutto quello che può in circa 10 minuti di gioco.

Buzzegoli S.v.: troppo poco in campo per poter incidere su una gara che si era già incanalata sul risultato di parità

Puscas S.v.: crea di creare un po’ di confusione in mezzo, ma la prende pochissime volte

A disp. : Gori, Del Pinto, Pajac, Padella, Gyamfi, Puscas, Jakimovski, Donnarumma, Buzzegoli.

All. Baroni voto 6: presenta un Benevento a trazione anteriore, perchè la partita vuole vincerla a tutti i costi. Al termine arriverà un pareggio, ma sulla prestazione dei suoi ragazzi nulla da eccepire. Qualche cambio forse andrebbe anticipato.