LE PAGELLE DI TB - BENEVENTO-CITTADELLA 4-1: MAGGIO, LETIZIA E CODA I MIGLIORI

01.09.2019 00:43 di Gerardo De Ioanni   Vedi letture
LE PAGELLE DI TB - BENEVENTO-CITTADELLA 4-1: MAGGIO, LETIZIA E CODA I MIGLIORI

Grande vittoria per il Benevento che supera 4-1 il Cittadella. Nessuna insufficienza tra le fila giallorosse; i migliori Maggio, Letizia e Coda. Ottime anche le prestazioni dei vari Caldirola, Insigne e Sau. Queste le pagelle:

MONTIPÒ 7: Nessuna sbavatura nell’ordinaria amministrazione. Grandissima la parata su un tiro all’incrocio dei pali di Luppi nel secondo tempo.

MAGGIO 7,5: Esordio con gol in campionato per Superbike che non aveva preso parte alla gara col Pisa alla prima giornata. Prestazione di altissimo livello per il capitano quest’oggi. Nulla da aggiungere.

VOLTA 6: Il meno positivo tra i giallorossi. Soffre un po’ troppo la vivacità e le accelerazioni, poche per la verità, degli avanti ospiti.

CALDIROLA 7: Non è un caso se viene soprannominato “the wall”. Prestazione di alto livello per il numero 5 giallorosso: tenace, aggressivo al punto giusto e sempre sul pezzo. In ripresa.

LETIZIA 7,5: Finalmente. Questa è la prima parola che viene alla mente dopo la prova del terzino napoletano. Da sempre sosteniamo che lui può e deve fare di più di quanto fatto l’anno scorso e nella prima a Pisa. Oggi l’ha fatto. Bene sia la fase difensiva che quella offensiva.

INSIGNE 7: Inzaghi gli dà fiducia dopo la panchina dell’Arena Garibaldi, lui la ripaga con una prestazione di qualità e quantità. Quantità, tanta, specie nel primo tempo, che gli costa un pizzico di lucidità nel finale di gara quando potrebbe sfruttare meglio alcune situazioni di gioco solitamente a lui congeniali. Ma il risultato era già sul 4-1 e lui aveva già gonfiato la rete. Gli si può perdonare.  Dal 34′ st KRAGL 6,5: Per il tedesco poco più di dieci minuti, che però gli bastano per esordire in giallorosso e provare un paio delle sue conclusioni da fuori area.

DEL PINTO sv: Esce anzitempo per un indurimento. Fino a quel momento nulla di particolare da segnalare circa la sua prestazione. Dal 23’pt IMPROTA 6,5: Molto, molto bene anche l’ex Bari quest’oggi. Partecipa attivamente alla costruzione delle azioni gol della truppa di Inzaghi.

VIOLA 7: Mezzo voto in più per la palla servita a Coda in occasione del 4-1. Con un incontrista al suo fianco dimostra di rendere molto di più. Buona la regia e buona anche la fase di interdizione.

TELLO 7: Confermato inizialmente sulla fascia sinistra, con l’infortunio di Del Pinto e l’ingresso di Improta, torna nel suo ruolo tradizionale, lì dove rende di più. Da quel momento la sua prova da insufficiente diventa discreta.

CODA 7,5: A livello di prestazione può, deve e farà, sicuramente, di più ma come si fa a non mettere almeno sette e mezzo a un calciatore che fa un gol come il suo.

SAU 7: Con una sua giocata propizia l’autogol del vantaggio sannita firmato da Ghiringhelli. La sua condizione è in crescendo. Mostra una tecnica invidiabile. Suo l’assist per il 3-0 di Insigne. Sarà molto ma molto utile. Dal 22′ st ARMENTEROS 6,5: Il suo ingresso in campo viene salutato con gioia dai supporters giallorossi e lui appena dentro il rettangolo verde li ripaga con una serpentina che ubriaca letteralmente i difensori avversari.  Con la sua fisicità aiuta il possesso palla della formazione di Inzaghi nel finale di gara.

INZAGHI 7: La sua squadra dopo una prima frazione in chiaro scuro, comunque chiusa in vantaggio, nel secondo tempo abbina al risultato, rotondo, un gioco gradevole. Non sarà, però, un caso che lo spostamento al centro di Tello e l’inserimento di un esterno di ruolo come Improta al suo posto abbia dato una fluidità diversa alla manovra del Benevento. La squadra, comunque, è in crescita ed è sicuramente un dato positivo. Ora lui e i ragazzi, causa sosta, hanno quindici giorni per completare il processo di crescita.