LE PAGELLE DI TB - BENEVENTO-GENOA: PUGGIONI PODEROSO, BRIGNOLA DEVASTANTE, DIABATE IMPLACABILE

14.05.2018 14:55 di Redazione TuttoBenevento  articolo letto 147 volte
LE PAGELLE DI TB - BENEVENTO-GENOA: PUGGIONI PODEROSO, BRIGNOLA DEVASTANTE, DIABATE IMPLACABILE

Cristian PUGGIONI 7: tre interventi decisivi nel finale per sventare il vantaggio ospite. Parate che alla fine si rivelano utilissime per la vittoria finale.

Bacary SAGNA 6: partita concreta, buone chiusure e qualche sortita offensiva.

Berat DJIMSITI 6: difensore roccioso, attento e anche pericoloso nel gioco aereo. Si avventura anche in qualche uscita dalla difesa palla al piede e a volte rischia, soffre molto Rossi quando entra in campo.

Alin TOSCA 6: insieme a Djimsiti forma una coppia di buon livello, solida e priva di grosse sbavature.

Gaetano LETIZIA 6: tanta spinta ma pochi veri pericoli creati in fae offensiva.

Danilo CATALDI 6: buona prestazione dell’ex di giornata (13 presenze l’anno scorso al Genoa), molto cercato dai compagni e sicuramente tra i più attivi in campo. (dal 67' Bright GYAMFI sv)

SANDRO 6,5: si mangia un gol già fatto di testa prima del vantaggio di Diabatè, mette in difficoltà Puggioni con un paio di retropassaggi pericolosi. Elencate le sbavature, per il resto giganteggia a metà campo.

Nicolas VIOLA 6: anche lui va vicino al gol da fuori ma Lamanna gli dice di no con un grande intervento. Al fianco di Sandro va tranquillo nel palleggio.

Enrico BRIGNOLA 7,5: il coast to coast palla al piede sul gol di Diabatè è stupendo, unisce forza e determinazione. Niente male per un classe 1999 che si è messo in mostra in una stagione difficilissima.

Cheick DIABATE’ 6,5: pericolo pubblico, va su tutti i palloni e mette in difficoltà gli avversari. Brignola gli serve un pallone da spingere in rete e lui come al solito non si fa pregare. (dal 90' Sirigi SANOGO sv)

Vittorio PARIGINI 5,5: ha molta voglia di fare e di mettersi in mostra, ma commette qualche errore di troppo nell’unico tempo che gli viene concesso. (dal 46’ Massimo CODA 6: tanto movimento ma poco materiale lasciato in eredità in campo)

All. Roberto DE ZERBI 6,5: partita di cuore davanti al pubblico che saltava la Serie A. Bella vittoria e bel regalo alla città.