Le pagelle di TB - Benevento - Monza 3-4: Antei e Montipò disastrosi, bene i nuovi

12.08.2019 20:00 di Gerardo De Ioanni   Vedi letture
Le pagelle di TB - Benevento - Monza 3-4: Antei e Montipò disastrosi, bene i nuovi

Parte col piede sbagliato l’avventura di Filippo Inzaghi sulla panchina del Benevento. I giallorossi, dopo un ottimo pre-campionato sugellato dalla nobile vittoria per 2-1 contro il Napoli di Ancelotti, si sciolgono sotto i 30 e più gradi di ieri sera del Ciro Vigorito. Sconfitta, quella contro il Monza, che costa l’eliminazione dalla Coppa Italia. Ma a destare preoccupazione non è tanto o non è solo il risultato ma la prestazione.

Sanniti mai in partita, reparti lunghi, manovra confusionaria e fase difensiva letteralmente imbarazzante, con Montipò finito sul banco degli imputati insieme ad Antei. Unica nota positiva il buon esordio dei tre nuovi acquisti Schiattarella, Sau e Kragl, partiti inizialmente dalla panchina a causa di una condizione ancora deficitaria.

Queste le pagelle dei giallorossi:

MONTIPO’ 4,5: Ancora una volta insicuro. Il suo calo di rendimento è costante e comincia a essere preoccupante.

MAGGIO 5,5 Tra i meno peggio della linea difensiva. Prova a spingere sulla fascia quando può. Bello l’assist per il secondo gol di Tello.

ANTEI 4: Il peggiore in campo. A volte sembra un pesce fuor d’acqua. Sbaglia tanto, sia in fase di appoggio che di chiusura. Prova da dimenticare.

CALDIROLA 5: Serata storta anche per l’ex Werder che prova comunque a dare il suo contributo, finendo la gara da attaccante aggiunto. Anche lui, però, troppo confusionario.

LETIZIA 5: Spesso indeciso in fase offensiva tarda la sovrapposizione. Regala qualche buon pallone a Coda nella prima frazione. Troppo spesso impreciso in fase difensiva.

INSIGNE 5: Prestazione sottotono la sua. Va vicino alla rete nel primo tempo ma il suo tiro a giro viene fermato dall’ottimo Lamanna. Per il resto poca roba. Dal 68’ KRAGL 6: Inzaghi lo mette alto a destra nella speranza che il tedesco riesca a trovare la conclusione dalla distanza. L’ex Foggia ne prova un paio e in una di questa va un passo dal gol. Buon esordio il suo.

TELLO 6: Quarantacinque minuti da interno e quarantacinque da esterno di sinistra per il colombiano. Guardando il tabellino è obbligatoria la sua presenza tra i migliori del Benevento. Senza la sua doppietta la sconfitta avrebbe avuto un sapore ancora più amaro.

VIOLA 5: Primo tempo molto male: impreciso e confusionario. Nel secondo tempo, con l’ingresso in campo di Schiattarella, si eclissa totalmente. Mezzo voto in più per il gol dal dischetto.

IMPROTA 6: Nella prima frazione è tra i migliori. Serve due belle palle a Coda che però non riesce a gonfiare la rete. 46’ SCHIATTARELLA 6: Ottimo il suo impatto con la gara. Dà geometria al centrocampo e si fa apprezzare anche in fase di interdizione. Prova anche la conclusione dalla distanza ma la palla va di poco al lato della porta brianzola. Scaltro nell’occasione del rigore procurato da Tello.

ARMENTEROS 4,5: Inesistente, mai in partita. Dal 58’ SAU 6: Il suo ingresso in campo, accompagnato dagli applausi del Vigorito, dà nuova linfa alla squadra di Inzaghi. Ha, in chiusura di match, anche l’occasione per un incredibile 4-4 ma la spreca.

CODA 5: Ha due, tre buone occasioni ma un po’ per la bravura dell’estremo difensore avversario, un po’ a causa della sua imprecisione, non riesce a tramutarle in gol. Conosciamo un altro Coda, onestamente.

INZAGHI 5: Peggior esordio in gare ufficiali non poteva esserci. Ha il merito di saper cambiare la squadra in corso d’opera, dando maggior sostanza alla mediana con l’inserimento di Schiattarella e lo spostamento sull’esterno di un mediano come Tello. Preoccupante, a tratti imbarazzante, la fase difensiva.