LE PAGELLE DI TB - PORDENONE - BENEVENTO 1-1: MAGGIO, KRAGL E CALDIROLA I MIGLIORI

25.09.2019 12:25 di Gerardo De Ioanni   Vedi letture
LE PAGELLE DI TB - PORDENONE - BENEVENTO 1-1: MAGGIO, KRAGL E CALDIROLA I MIGLIORI

Partita spigolosa, tignosa e sicuramente non bellissima Pordenone – Benevento, terminata con il risultato di 1-1. Queste di seguito le pagelle dei giallorossi:

MONTIPO’ 6,5: Attento, preciso e sicuro tutte le volte in cui è chiamato in causa. Dà massima sicurezza alla sua retroguardia. Non deve compiere nessun intervento particolarmente difficile. Buon rientro il suo.

MAGGIO 7: Sembra essere tornato sui livelli degli anni migliori di Napoli. Con una sua galoppata crea l’occasione del vantaggio firmato da Kragl, a cui proprio lui serve l’assist. La sua foga non si arresta col passare dei minuti, finendo per risultare il più attivo anche sul finire della gara.

ANTEI 6: Nel complesso ampiamente sufficiente la sua prova, gioca spesso e bene di anticipo, finendo alcune volte per rincorre l’avversario anche in zone di campo di non sua competenza, segno di una condizione in netto miglioramento. Peccato che continui a soffrire di piccoli black-out di concentrazione, uno dei quali poteva costare caro nell’occasione di Monachello.

CALDIROLA 7: Perfetto. Esprimere i giudizi alle sue prove diventa sempre più difficile perché si finisce col ripetersi. Altra prestazione di altissimo livello. Dalle sue parti non si passa. Mai.

LETIZIA 6: Solita prestazione di quantità del tre giallorosso che prova anche a dar manforte ai suoi in avanti, sbagliando, però, un paio di cross di troppo. Ingenuo quando commette fallo su Strizzolo sul finire di gara, regalando una pericolosa opportunità al Pordenone.

KRAGL 7: Non passa nemmeno un quarto d’ora dal suo esordio da titolare in maglia giallorossa e già timbra il cartellino con la sua prima bomba stagionale. Per il resto, gara più che positiva per il tedesco che sembra tonico dal punto di vista fisico e assicura una pulizia di passaggio nella circolazione di palla non comune a tutti.

TELLO 5,5: Piuttosto male ieri sera da esterno sinistro. Non riesce mai a entrare in partita e ad incidere. Finisce la sua gara da centrale quando esce Del Pinto.  74’ HETEMAJ 5: Inzaghi lo manda in campo per dare più razionalità alla mediana giallorossa. Cosa che purtroppo l’ex Chievo non riesce a dare. In calo rispetto alle prime uscite.

DEL PINTO 5: Dispiace dirlo per l’affetto che lega un po’ tutti ad Anema e Core ma risulta il peggiore in campo. Troppo impreciso e confusionario nelle giocate. Disattenzione fatale quella in occasione della rete del pari di Camporese. Dal 56’ INSIGNE 6: Prova a dare il suo contributo. Bella l’idea del passaggio filtrante per Sau, peccato per la misura. A parte quell’occasione, non ha possibilità di incidere sul match.

VIOLA 6: Su di lui le aspettative sono sempre alte per via delle sue qualità. Quando gira lui, gira il Benevento. Ieri sera non è riuscito a esprimersi al massimo, pur tentando di decidere il match con qualche giocata delle sue.

ARMENTEROS 5,5: Mai in partita. Prova incolore la sua. Dal 66’ SAU s.v. 5,5: Si abbassa sino al centrocampo alla ricerca di qualche pallone giocabile. Prova a cucire il gioco tra mediana e attacco, non riuscendo mai a determinare qualcosa in senso positivo per il Benevento.

CODA 6: Troppo pasticcione nelle occasioni in cui è chiamato al dialogo dai suoi compagni. Sicuramente meglio quando ha più spazio di manovra. Prova in almeno tre occasioni ad impensierire Di Gregorio, purtroppo senza fortuna.

INZAGHI 6,5: Il Benevento nelle ultime due uscite non è riuscito a ripetere, per colpa sua e per merito degli avversari, la partita fatta a Salerno. Pur non giocando benissimo, i punti conquistati in due gare sono ben quattro. Alla quinta giornata i giallorossi sono ancora imbattuti, con soli due gol al passivo e secondi in classifica insieme a Empoli e Perugia. Numeri che raccontano di una squadra solida, concreta e determinata a raggiungere l’obiettivo prefissatosi. Finora il lavoro di Inzaghi sta dando i suoi frutti.