LE PAGELLE DI TB: Sampdoria - Benevento

Le pagelle dei sanniti.
20.08.2017 23:15 di Redazione TuttoBenevento  articolo letto 558 volte
Fonte: Calciomercato.com
LE PAGELLE DI TB: Sampdoria - Benevento

BENEVENTO – IL MIGLIORE

Ciciretti 7:

Controllo e tiro da fuori classe, da repertorio. Il suo gol capolavoro è il più bello della giornata: poco male per essere il primo della storia del Benevento in Serie A.

BENEVENTO – IL PEGGIORE

Cataldi 5:

E’ lui a servire l’assist a Ciciretti in occasione della rete del momentaneo vantaggio sannita: un pallone con il contagiri. Al netto della doverosa promessa, è sempre lui però a firmare l’errore che decide la gara: disimpegno fallimentare, esce troppo leggero palla al piede. Errore imperdonabile per chi sarebbe deputato a portare in dote esperienza. Da pollo l'ammonixione a 10" dalla fine.

 

La Squadra

Belec 6: reattivo sul tentativo a botta sicura di Praet, non può nulla sulla ribattuta di Quagliarella. Mura per due volte Ramirez, imparabile il raddoppio doriano.

Letizia 6: a sinistra il Benevento soffre meno anche grazie alla prestazione difensiva del suo numero 3. 

(dal 72' Di Chiara 6: entra per sostenere maggiormente D'Alessandro nelle ripartenze)

Lucioni 5,5: qualche buona chiusura, ma si fa prendere in controtempo dal filtrante di Ramirez.

Costa 5,5: non tiene Quagliarella in occasione del raddoppio. Lavora di mestiere, anche se la costante pressione degli avanti blucerchiati non è semplice da gestire.

Venuti 5,5: Ciciretti è più offensivo, e lascia maggior spazio a Praet. Quando il belga alza il suo baricentro, Venuti si ritrova un po' in difficoltà

Ciciretti 7: il primo gol in Serie A del Benevento porta la sua firma ed è una meraviglia assoluta. Sinistro educatissimo, a girare, imprendibile per Puggioni, e merita applausi da parte del Ferraris. Quando punta Pavlovic lo mette in difficoltà, serve cross al bacio, ed è l'ultimo ad arrendersi.

Cataldi 5: in teoria avrebbe compiti più offensivi, anche se spesso deve arretrare per aiutare Del Pinto a intercettare il fraseggio blucerchiato. Si fa scippare da Ramirez il pallone del 2-1 doriano, ed è un errore che pesa nella sua valutazione.

Del Pinto 5,5: avere a che fare con Torreira a centrocampo non è mai facile. Spesso è costretto al fallo per cercare di tarpare le ali al folletto blucerchiato. Pochino in fase di costruzione.

(dall' 83' Viola s.v.)

D'Alessandro 6,5: parte bene, e a provarlo c'è il cambio di gioco che favorisce il gol di Ciciretti. Strappa alcuni palloni interessanti a Barreto e Sala, e imbastisce un paio di ripartenze pericolose che però non vengono capitalizzate dagli attaccanti giallorossi.

Coda 6,5: impaurisce il Ferraris con una splendida girata al volo su cui si supera Puggioni. Dei due attaccanti, è il più propositivo. Lotta e fa a sportellate con Silvestre e Regini.

Puscas 5: si vede davvero poco. Il primo guizzo è attorno all'ora di gioco, ma la sua conclusione viene deviata da Regini in angolo. Troppo poco per uno dei giocatori più attesi di questo Benevento.

(dall' 81' Cissé s.v.)


All. Baroni 6: il Benevento è organizzato e solido, anche se può contare solo su un paio di individualità interessanti. Già questa è una mattonella di partenza per inseguire il sogno chiamato salvezza. Passare in vantaggio al Ferraris, e chiudere sul 2-1 è comunque un discreto biglietto da visita per questa Serie A.