LE PAGELLE DI TB - SPEZIA-BENEVENTO, CICIRETTI, CERAVOLO E GORI I MIGLIORI, CISSE' NERVOSO

 di Redazione TuttoBenevento  articolo letto 772 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
LE PAGELLE DI TB - SPEZIA-BENEVENTO, CICIRETTI, CERAVOLO E GORI I MIGLIORI, CISSE' NERVOSO

Ecco le pagelle dei giallorossi dopo Spezia-Benevento:

GORI voto 7,5: Prende gol dopo 12 minuti senza colpe, su di un tiro da lontano, deviato e che forse è viziato anche da un fuorigioco. Ha il grande merito di farsi trovare pronto al terzo dei quattro minuti di recupero concessi dall'arbitro Saia, quando neutralizza il rigore di Granoche che poteva creare qualche problema alla squadra nel finale. 

GIAMFY voto 6,5: E' una sorta di soldatino, che si attiene alle consegne che gli ha imposto Baroni. Riesce ad essere molto utile di testa anticipando spesso gli avversari. 

(66' LOPEZ) voto 6,5: Entra e suona la carica. Ha il pregio di essere in campo quando il Benevento riesce a perforare la difesa dello Spezia e crediamo che non sia solo una coincidenza. Causa il rigore concesso al 48' della ripresa allo Spezia, anche se il suo fallo era sembrato abbastanza veniale.

LUCIONI voto 6,5: Dopo numerose prestazioni "monstre" sembra diventato più "umano" anche lui. Questo però non gli impedisce di essere come sempre tra i migliori. 

CAMPORESE voto 6,5: Prestazione pratica e di sostanza. La retroguardia doveva recuperare un po' di fiducia, e ci riesce nonostante il gol preso in maniera sfortunata dopo soli 12 minuti dall'inzio della gara.

PEZZI voto 6,5: Anche lui torna sui livelli di qualche mese fa. Buona la sua prestazione. 

DEL PINTO voto 6,5: Si danna correndo da una parte all'altra del campo e proprio per questo motivo a volte non è lucido in qualche appoggio. Un giocatore che garantisce tanta corsa e che in un centrocampo a 3 diventa di fondamentale importanza.

BUZZEGOLI voto 6+: Anche lui deve tornare ad essere il giocatore ammirato nel girone di andata e riprendersi il ruolo di leader a centrocampo. Non lucidissimo come nelle sue migliori uscite ma riesce a dare un contributo importante sia in fase di proposizione che di copertura.

(88' CHIBSAH) S.V.

ERAMO voto 6+: Gioca una buona gara anche se a volte sbaglia qualche appoggio di troppo. Piano piano sta entrando negli schemi della squadra in cui gioca soltanto da gennaio. Potrà diventare una pedina importante fino al termine del campionato.

CICIRETTI voto 7,5: Ogni volta che prende palla da sempre la sensazione che possa inventare qualcosa di pericoloso. Si procura il calcio di rigore, garantisce copertura, batte il calcio d'angolo che porta in vantaggio il Benevento e realizza la rete del 3-1. Cosa chiedergli di più?

CISSE' voto 6-: Sembra sempre nervoso anche dopo l'ammonizione, rischiando di beccarsi il secondo cartellino in più di una occasione. Viene sostituito giustamente da Baroni a mezz'ora dalla fine quando la gara è ancora sull'uno a uno.

(59' MELARA) voto 6,5: Mezzo voto in più per l'importante rete che porta in vantaggio il Benevento a 10 minuti dalla fine. Fino a quel punto tanta buona volontà ma pochissimi spunti. Non gli riesce di saltare l'uomo e questo lo irrita. 

CERAVOLO voto 7,5: Insieme a Lucioni è l'anima "guerriera" di questo Benevento. Gara come sempre fatta di tanta sostanza e caparbietà. Prima del rigore sbaglia in una ripartenza a non appoggiare a nessuno dei 2 compagni che lo avevano seguito sia alla sua sinistra che alla sua destra. Trasforma in maniera fredda il calcio di rigore che rimette in parità la gara e mette sui piedi di Ciciretti la palle per il gol del 3-1 dopo un recupero dei suoi. 

All. BARONI voto 7: Scegli di mandare in campo il Benevento con il 4-3-3 modulo provato in questa stagione solo in 2 uscite contro la Salernitana e l'Entella, tutte e 2 le volte in casa, che si erano concluse entrambe in parità. Il suo Benevento dimostra tanto carattere e forza mentale. Il discorso che fa alla squadra sul terreno di gioco, al termine della gara, dimostra che ha saldamente in pugno il gruppo e di questo bisogna dargliene atto.