DE ZERBI, PER L'ADDIO MANCA ORAMAI SOLO L'UFFICIALITA'

14.05.2018 15:30 di Redazione TuttoBenevento  articolo letto 1144 volte
© foto di Insidefoto
DE ZERBI, PER L'ADDIO MANCA ORAMAI SOLO L'UFFICIALITA'

E' stato uno dei protagonisti della seconda parte del campionato del Benevento. Non è riuscito nell'impresa di salvare la squadra, ma allo stesso tempo è riuscito a dare dignità ad una stagione cominciata male e che poteva finire molto peggio.

Roberto De Zerbi, è stato coraggioso ad accettare la panchina del Benevento nel momento più difficile e ad accordarsi per un rapporto a tempo, giusto fino a giugno 2018. Ha avuto ragione lui, perchè tanti sono stati gli attestati positivi rimediati sia dalla società di Via Santa Colomba e quindi dal Presidente Oreste Vigorito, che dalla maggior parte della tifoseria, che dopo averlo accolto con un pizzico di pregiudizio ha giorno dopo giorno apprezzato il suo lavoro e le sue qualità. Subito dopo la vittoria di San Siro contro il Milan e la matematica retrocessione a 4 giornate dal termine, era normale che cominciasse la "telenovela" riguardante la sua permanenza o meno sulla panchina giallorossa. I protagonisti, e cioè il tecnico e il presidente Oreste Vigorito, ce l'hanno messa tutta per non far diventare la situazione una sorta di antipatico tira e molla ma è ovvio che non ci sono riusciti del tutto. Anche perchè da una parte c'era una proprietà che ha manifestato l'interesse a continuare il rapporto, dall'altra un tecnico ambizioso e che sembra avere diverse proposte per rimanere alla guida di una squadra di media classifica in serie A.

Nell'ultimo incontro con la stampa, subito dopo la vittoriosa gara interna con il Genoa, De Zerbi pur non ufficializzando il divorzio ha lasciato intendere che il suo futuro sarà lontano dal Sannio e che di questo la società e il Presidente in particolare sono già al corrente da tempo. In una conferenza stampa, presumibilmente organizzata subito dopo la gara con l Chievo, il tecnico spiegherà tutti i motivi alla base della sua decisione. Il divorzio quindi sembra cosa fatta, mancherebbe appunto solo l'ufficialità a meno di clamorosi dietrofront che nel calcio comunque sono sempre da tenere in considerazione.