GIUDICE SPORTIVO: PRIMA AMMENDA PER IL BENEVENTO

03.09.2019 22:19 di Gerardo De Ioanni   Vedi letture
GIUDICE SPORTIVO: PRIMA AMMENDA PER IL BENEVENTO

Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell'A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 3 settembre 2019, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

- Gara Soc. CREMONESE – Soc. VIRTUS ENTELLA:  Il Giudice Sportivo, ricevuta dal Procuratore federale rituale segnalazione ex art. 65 comma 3 (a mezzo e-mail pervenuta alle ore 11.30 del 2 settembre 2019) in merito alla condotta violenta tenuta al 38° del secondo tempo dal calciatore Antonio Piccolo (Soc. Cremonese) nei confronti del calciatore Marco Crimi (Soc. Virtus Entella); acquisite ed esaminate le relative immagini televisive, di piena garanzia tecnica e documentale; considerato che risulta evidente, dalle suddette immagini, che il calciatore Piccolo, mentre cercava di liberarsi dalla marcatura, con un gesto repentino del braccio sinistro, colpiva volontariamente con una pugno allo stomaco il calciatore Crimi, provocando la caduta a terra del medesimo; sentito il Direttore di gara che ha confermato, che né lui né i suoi collaboratori hanno potuto giudicare il gesto in questione; visti gli artt. 65 comma 3 e 38 CGS; P.Q.M. dispone la sanzione della squalifica per tre giornate effettive di gara al calciatore Antonio Piccolo (Soc. Cremonese).

a) SOCIETA':  Ammenda di € 4.000,00: alla Soc. TRAPANI per avere suoi sostenitori, al 33° del secondo tempo, lanciato, all'indirizzo del portiere della squadra avversaria, oggetti di varia natura che costringevano l'Arbitro ad interrompere la gara per circa un minuto; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

- Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. BENEVENTO per avere suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, acceso nel proprio settore alcuni bengala; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

- Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. COSENZA per avere suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, acceso nel proprio settore alcuni bengala; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

- Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. JUVE STABIA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso nel proprio settore alcuni bengala; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza. 

Ammonizione con diffida: alla Soc. LIVORNO per avere, in riferimento a quanto disposto dalle Norme generali relative alle competizioni ufficiali della Lega B, consegnato la distinta di gara in ritardo sull'orario previsto.

b) CALCIATORI ESPULSI SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA BENEDETTI Simone (Pisa): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario. BRIGHENTI Nicolo (Frosinone): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per comportamento non regolamentare in campo. KOUAN Oulai Christian (Perugia): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.