L'OBIETTIVO ADESSO E' SUPERARE QUEL 18 ED EVITARE ALTRI FASTIDIOSI RECORD

10.05.2018 15:55 di Redazione TuttoBenevento  articolo letto 560 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport
L'OBIETTIVO ADESSO E' SUPERARE QUEL 18 ED EVITARE ALTRI FASTIDIOSI RECORD

Mancano 2 giornate al termine del campionato e con la retrocessione matematica arrivata 2 settimane fà, l'obiettivo di De Zerbi e dei suoi uomini è quello di evitare di ascrivere il nome del Benevento in alcuni tra i record negativi che sono assolutamente da evitare. Purtroppo dopo il record della striscia di sconfitte consecutive centrato nostro malgrado nel girone di andata, il gol incassato domenica scorsa a Ferrara e siglato su rigore da Antenucci, è stato l'83° subito dall'inizio del campionato che significa avvicinarci ad un altro record negativo che dura da quasi 70 anni e precisamente dal campionato 1949-50 e che detiene il Venezia, del maggior numero di reti in un singolo campionato di serie A che sono 89. Per evitarlo il Benevento dovrà subire meno di 6 reti nelle ultime 2 partite. Ma ci sono anche altri record negativi centrati purtroppo, come per esempio il maggior numero di sconfitte complessive che era di 28 e che apparteneva al Pescara 2012/13. Il Benevento di quest'anno di sconfitte ne ha collezionate quando mancano 2 giornate al termine del campionato lo stesso numero, 28, e quindi sarebbe il caso di evitare di "migliorarlo" semplicemente non perdendo contro Genoa e Chievo. Per quanto riguarda i campionati a 20 squadre bisogna cercare inoltre di superare i 18 punti per evitare di eguagliare il record sempre del Pescara, ma del 2016-17 che inanellò appunto solo 18 punti in tutto il campionato. Insomma la mission non è impossible e il Benevento spinto dal suo pubblico potrà salutare al meglio la serie A e lasciare perdere questi fastidiosi record.