BENCRE, QUESTA È LA STREGA CHE CI PIACE

Il Benevento conquista facilmente la vittoria contro la Cremonese, peccato quel pasticcio al secondo tempo.
Ma quanti minuti di recupero hanno giocato??
27.10.2018 22:24 di Federica Bozzi  articolo letto 125 volte
BENCRE, QUESTA È LA STREGA CHE CI PIACE

Tre punti importanti e finalmente un gioco che ci piace, o almeno nel primo tempo.

Gyamfi viene buttato nella mischia già dal primo minuto e sembra pronto per dare il suo contributo in questa lunga e tormentata serie B.

Fischio d’inizio ed ecco un Benevento, in verde speranza (oggi debuttava la terza maglia), che gioca e diverte, ma soprattutto si diverte.

La Cremonese di mister Mandorlini sembra voler a tutti i costi questi tre punti per raggiungere il gruppetto dei playoff ma soprattutto vuole ribadire di essere la squadra ancora imbattuta e con la difesa meno perforata della categoria (appena 4 gol incassati).

Ci penserà Massimo Coda al 16’ a rovinare questo trend con un sinistro a giro imparabile per Radunovic. L’ex Salernitana si inventa assistman e serve il collega di reparto Insigne Jr per il raddoppio giallorosso al 37’.

Vittoria archiviata già nel primo tempo: BENEVENTO 2 – 0 CREMONESE

Secondo tempo un po’ confuso come la mischia si crea nei pressi di Puggioni che non riesce a fermare il tiro firmato da Migliore al 53’.

Nell’ultimo atto della gara sembrava essere sparito il Benevento che aveva dominato nei primi 45 minuti e più di una volta la difesa giallorossa soffre sotto le inclusioni dei grigiorossi ma non si è mai trovare impreparata così da allontanare il rischio del pareggio.

Paradossale il recupero: sul tabellone erano stati annunciati 5 minuti ma l’arbitro Di Paola forse aveva perso il conto e sembrava proprio non voler fischiare la fine. Forse sperava in un pareggio?

BENEVENTO 2 -1 CREMONESE: vittoria importante per la Strega che si conferma al terzo posto della classifica, con solo due punti di distanza dalla capolista Pescara.