QUESTA SERIE B NON S'HA DA FARE

La COVISOC boccia Avellino, Bari e Cesena.
12.07.2018 22:37 di Federica Bozzi  articolo letto 415 volte
QUESTA SERIE B NON S'HA DA FARE

La Commissione di Vigilanza sulle Società di Calcio Professionistiche (Covisoc) ha emanato la sentenza sulle ammissioni alla Serie B 2018-2019: escluse Avellino, Bari e Cesena.

I tre club potranno presentare ricorso entro lunedì rischiando, in caso di permanenza nel campionato cadetto, delle probabili penalizzazioni.

Il Bari doveva provvedere ad un aumento di capitale di 4,5 milioni di euro; il presidente Giancaspro si è impegnato per 1,5 milioni ma ne mancano altri 3 per raggiungere la quota necessaria.

Il Cesena si era iscritto ugualmente al prossimo campionato, pur mancando l’accordo con l’Agenzia delle Entrate che non ha permesso la rateizzazione del debito contratto. Inutile i tentativi di patron Lugaresi per salvare la società.

L’Avellino, invece, non ha risolto i problemi relativi alla ricapitalizzazione.

Il 20 luglio la FIGC presenterà la decisione finale sulle iscritte. Da questo momento in poi, potrebbero presentarsi eventuali ripescaggi dalla LegaPro.

E’ prevista per fine mese la presentazione del prossimo calendario per la stagione 2018/2019 ma non si comprende ancora quali saranno i suoi protagonisti, soprattutto si rischia un caso “Foggia-bis”, che già parte con una penalizzazione di 15 punti.

E’ senza dubbio un estate tormentata questa della Serie B e c’è il rischio di avere una futura classifica falsata a suon di penalizzazioni.