Strega mia così non va bene!

BENASC: così non va proprio.
Un autogoal di Volta e l'ennesima papera di Puggioni regalano il match agli ospiti
03.11.2018 22:11 di Federica Bozzi  articolo letto 140 volte
Strega mia così non va bene!

La partita di oggi poteva essere una conferma: dopo Livorno e Cremonese confermare un trend positivo.

Si giocava ancora sul terreno fortunato di “casa” Vigorito e la magia era dalla nostra parte: più di 10mila anime sugli spalti a pompare i guerrieri giallorossi per questa nuova conquista a quei 3 punti che, in una classifica dove nella zona playoff c’è bagara e siamo tutti distanziati da un misero punticino, avrebbero fatto comodo, facendoci volare fino al secondo posto in compagnia del Pescara.

Fischio d’inizio ed ecco Massimo Coda gonfiare la rete avversaria e trascinare la Strega in vantaggio.

Due minuti e la partita era già archiviata? Strega mia mai peccare di arroganza, e questi altri 88 minuti di gioco, con annesso recupero, te lo hanno dimostrato.

Il Benevento ci prova, spinge e sembra convincente poi il blackout e l’autogoal di Volta. Si, il pareggio dell’Ascoli è firmato dal difensore centrale del Benevento.

E Puggioni? Il portiere non può nulla, quasi colto di sorpresa dall’errore del compagno della retrovia, ma si impegnerà durante il secondo atto regalando il vantaggio agli ospiti che ci rubano la vittoria senza neanche impegnarsi più di tanto.

Ancora una volta l’estremo difensore condanna la Strega per delle ingenuità che alimentano solo rabbia e fanno mormorare dagli spalti dove i tifosi si chiedono perché, con Montipò e Gori in panchina, il mister continua a schierare sempre lui.

Mister Bucchi parla di continuità di modulo, ma forse quello che si rende necessario è una continuità di attenzione, perché il Benevento che è andato in scena oggi sembra essere ripiombato nell’apatia di un gioco senza senso e senza schema dove anche le sue stelle si sono spente.

Forse anche a voi sarà venuta alla mente la partita con il Foggia con quell'illusione iniziale di potercela fare ed invece...

Colpa dell’allenatore? Lasciamo questo commento ai frequentatori dei bar della domenica che si improvvisano tecnici e critici sportivi. Qui non siamo a fare la caccia alle strege!

Una cosa è certa: Strega mia così non va bene!