MONTIPÒ: "UNDICI CONTRO UNDICI SAREBBE STATA UN'ALTRA PARTITA"

09.11.2019 18:05 di Gerardo De Ioanni   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
MONTIPÒ: "UNDICI CONTRO UNDICI SAREBBE STATA UN'ALTRA PARTITA"

Dopo l’1-1 di Castellammare con la Juve Stabia, è intervenuto durante Off-Side anche il portiere giallorosso, Lorenzo Montipò. Queste le sue dichiarazioni: “Oltre al campo ostico e difficile per il sintetico, la squadra avversaria era veramente accanita. Loro qui puntano a fare il massimo dei punti. Secondo me se non fossimo stati condizionati dall’espulsione la partita sarebbe finita diversamente perché anche noi eravamo belli carichi. Dal campo ho avuto la sensazione che non abbiamo subito nulla o quasi, anche in dieci. Loro hanno trovato un gran gol a poi non ricordo parate da parte mia, se non qualche uscita. In undici contro undici sarebbe stata un’altra partita, avremmo potuto creare di più. A mio parere l’espulsione di Caldirola è eccessiva, la prima ammonizione non c’era. Loro purtroppo hanno trovato il jolly della domenica e non si poteva fare nulla”.

RINASCITA- “Dopo il rigore parato a Pisa è cominciata una nuova stagione per me. Sono riuscito ad andare oltre alla stagione scorsa. Questo modo di giocare mi dà più serenità”.

LA PROSSIMA COL CROTONE- “Noi quando giochiamo non andiamo a vedere se è una big o meno. Sarà una grande sfida e cercheremo di portare via i tre punti anche se sappiamo sarà molto difficile”.