SALA STAMPA DOPO BENEVENTO-GENOA, PUGGIONI:"OGGI E' STATA L'APOTEOSI DEL FAIR PLAY"

12.05.2018 21:30 di Redazione TuttoBenevento  articolo letto 128 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
SALA STAMPA DOPO BENEVENTO-GENOA, PUGGIONI:"OGGI E' STATA L'APOTEOSI DEL FAIR PLAY"

Cristian Puggioni è tra i protagonisti con le sue parate dell'ultima gara tra le mura amiche del Benevento in questo primo campionato di serie A della sua storia. ecco cosa ha dichiarato in sala stampa: 

"Giocavamo per la dignità personale e per dare lustro alla nostra tifoseria che momentaneamente salutava la serie A in casa. Sono molto contento per Enrico (Brignola ndr.) che ogni tanto è troppo innamorato del pallone ma poi riesce ad avere lo spunto giusto come quello di oggi con quella palla messa dentro dove per il nostro mostro (Diabate ndr.)"

"Dietro ci abbiamo messo la faccia ci siamo difesi bene e sinceramente una delle prime partite quando ero da poco arrivato a Benevento e ci chiamarono sotto la curva pensai “eccalà…adesso ci contesteranno” ed invece rimasi sorpreso nel vedere che la gente acclamava la squadra e mi dissi “Sogno o son desto”."

"Il pubblico di Benevento ha dimostrato di avere maturità e idea di passione e ideale sportivo per la maglia a prescindere dai giocatori che vanno in campo. Il cambio di rotta della squadra lo hanno recepito perché da febbraio e comunque nel girone di ritorno abbiamo fatto i punti che se non avessimo avuto quel gap iniziale che era veramente troppo ci avrebbero permesso di giocarcela fino alla fine. Ma è stata dura perché c’era da cambiare mentalità, spaccare l’inerzia delle sconfitte è stato difficile, ma una squadra di calcio è così, bisognava crederci giorno per giorno e da questo punto ci siamo riusciti."

"Oggi è stata l’apoteosi del fair play, quando uno stadio intero ha applaudito Rossi quando è entrato in campo. Questa è una tifoseria matura, sempre vicino alla squadra, adesso bisogna avere la bravura di tenere queste risorse calde per il prossimo campionato."