GRAVINA: "PARADOSSALE PENSARE A SCIOPERO CALCIATORI. I LAVORATORI DI ALTRI SETTORI SONO NELLE STESSE CONDIZIONI..."

22.05.2020 12:10 di Redazione TuttoBenevento   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
GRAVINA: "PARADOSSALE PENSARE A SCIOPERO CALCIATORI. I LAVORATORI DI ALTRI SETTORI SONO NELLE STESSE CONDIZIONI..."

Non si è fatta attendere la replica del Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, al duro comunicato emesso dall'Assocalciatori (leggi qui). Il numero uno del calcio italiano ha risposto alle accuse dell'AIC dalle colonne di Repubblica: "La Lega Serie A ha indicato il 13 giugno come data per la ripresa. Aspettiamo l’incontro con il Ministro Spadafora il 28 maggio per capire se e quando potremo fissare una data che in tanti aspettano: i tifosi, gli addetti ai lavori e le decine di migliaia di lavoratori dell’indotto che vedono i propri posti di lavoro a rischio.

Sarebbe paradossale pensare a uno sciopero dei calciatori oggi che il Paese cerca di ripartire. Noi non abbiamo autorizzato i club a non pagare, sarà il Collegio arbitrale a decidere sui contenziosi relativi agli stipendi. I lavoratori di altri settori sono nelle stesse condizioni, perché i calciatori dovrebbero avere aiuti ulteriori?