Bucchi: "Non siamo in crisi. Questo è un gruppo stratosferico: questi ragazzi vi daranno grandi soddisfazioni, abbiate fiducia in loro"

15.03.2019 14:34 di Gerardo De Ioanni  articolo letto 265 volte
Bucchi: "Non siamo in crisi. Questo è un gruppo stratosferico: questi ragazzi vi daranno grandi soddisfazioni, abbiate fiducia in loro"

Il tecnico giallorosso, Christian Bucchi, nella consueta conferenza stampa pre gara, ha analizzato il momento della squadra giallorosa, reduce da due sconfitte consecutive, e la gara di domani con lo Spezia. Queste le sue dichiarazioni:

POST CREMONA – "Nell’intervista dopo la sconfitta di Cremona, mi riferivo all’atteggiamento, non al gioco. L’atteggiamento contro i grigiorossi è stato differente da quello di Livorno, dove siamo stati totalmente sbadati. Con la Cremonese, abbiamo sbagliato gli ultimi sei secondi finali. Ora, però, dobbiamo chiudere il capitolo Cremona e guardare avanti".

SPEZIA – “Con lo Spezia mi aspetto una bella partita, è una squadra che non ha pressioni e che verrà qui per giocarsela. Noi in settimana ci siamo allenati bene, quindi mi aspetto un’ottima gara dai miei ragazzi. Il Benevento può e deve portare a casa punti”.

CONTINUITA’ – “Da sempre dico che è fondamentale la continuità, nelle ultime due settimane l’abbiamo persa e siamo dispiaciuti per questo. Ora ci aspettano dieci finali”.

COESISTENZA VIOLA - CRISETIG - "A Cremona ho scelto di inserire Nicolas per diversi motivi: uno perché sta bene, due perché ci poteva dare maggiore qualità nel gioco e tre perché per come avrebbe giocato la Cremonese potevamo sfruttare il suo tiro da fuori. Crisetig e Viola possono giocare insieme, ovviamente dipende dalla gara: se abbiamo il pallino del gioco sì, se dobbiamo combattere, no”.

CENTROCAMPO – “A metà campo il discorso è piuttosto chiaro: cambio a seconda della gara che dobbiamo fare. Di solito ho bisogno di mezz’ali che accompagnino in avanti e quindi scelgo Bandinelli e Buonaiuto. Dopo Livorno però ho pensato che facesse comodo a loro un turno di riposo.  Abbiamo calciatori con caratteristiche diverse tra loro e dobbiamo essere bravi a sfruttare al meglio ognuno di loro”.

DIFETTO DI PERSONALITA’? – “Io non penso sia un difetto di personalità. Tutti possiamo sbagliare la partita. Allo Zini il terreno era pieno di buche e giocavamo contro una formazione assolutamente rinunciataria. Una gara del genere di solito si sblocca con un calcio piazzato o un episodio. Abbiamo sbagliato sei secondi che ci sono costati un punto”.

EQUILIBRIO – “Capisco che due sconfitte possono far male, ma dobbiamo avere equilibrio senza buttare tutto:  non siamo in crisi. Questo è un gruppo stratosferisco: meritano grandi soddisfazioni e vi daranno grandi soddisfazioni, abbiate fiducia in loro. Nel caso le cose non dovessero andare bene, il responsabile sono io".

CALDIROLA – “Luca sta meglio, vedremo stasera come starà e decideremo insieme allo staff medico”.

TUIA E COSTA -  "Tuia ha un risentimento muscolare, lo valuteremo post Spezia; Andrea, ha una affaticamento, non ci sarà domani. Dalla ripresa sarà a disposizione. Ha un risentimento muscolare che sarà valutato dopo la gara con lo Spezia, vediamo se con l'Ascoli sarà disponibile".