LANCIATA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI, DELUSIONE TRA I TIFOSI PER I PREZZI DEI RIDOTTI

 di Redazione TuttoBenevento  articolo letto 2418 volte
LANCIATA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI, DELUSIONE TRA I TIFOSI PER I PREZZI DEI RIDOTTI

All'indomani della storica promozione in serie A, il pensiero che per più di un mese ha accompagnato i tifosi del Benevento è stato quello relativo alla campagna abbonamenti e naturalmente ai costi dei preziosi tagliandi che permetteranno per la prima volta ai tifosi giallorossi di godersi nel proprio stadio lo spettacolo del grande calcio e delle big della massima serie.

In queste settimane si erano accesi dibattiti e fatto previsioni anche rispetto al totale degli abbonamenti a cui si poteva puntare per questo primo campionato di serie A della storia del Benevento calcio. Ieri sera, dopo che sono arrivati i vari ok per quel che riguarda i lavori di ristrutturazione allo stadio, la società di via Santa Colomba ha provveduto a diramare il prezzo degli abbonamenti per la stagione 2017/18, che saranno in vendita per un totale di 12.511 divisi per i vari settori. 

L'impianto della campagna abbonamenti almeno per il momento non prevede pacchetti promozionali famiglia, ne facilitazioni per gli over 60. Inoltre per quel che riguarda i ridotti per i Bambini da 0-10 si è pensato ad una riduzione di circa il 20% sul prezzo intero. In particolare quindi le curve, nord e sud costeranno 300 € per l'abbonamento intero mentre i bambini da 0 a 10 pagheranno 240 €, i distinti invece 400 € e 340 € i ridotti, la tribuna inferiore 800 € e 600 € ridotto, la tribuna superiore (la giallorossa per intenderci) 1.000 € e 600 € i ridotti e infine la tribuna centrale 2.500 € dove non è previsto il ridotto. 

C'è da dire che i prezzi in proporzione alla capienza dello stadio C. Vigorito e all'importanza del campionato di serie A sono in linea con quelli degli altri stadi d'Italia, seppur in qualche caso i prezzi, almeno per quel che riguarda i settori più popolari come per esempio a Roma e Torino, siano leggermente superiori.

La curiosità e l'attesa con cui si attendeva il lancio della Campagna Abbonamenti si è trasformata come era prevedibile in un dibattito social che ha coinvolto buona parte della tifoseria giallorossa. Il pensiero generale che accomuna i tifosi è quello di un listino prezzi di acquisto dei preziosi tagliandi congruo per quel che riguarda gli abbonamenti "Interi" ma il malcontento è generale per quel che riguarda invece i "Ridotti" e per il fatto che non sia stata pensata al momento, nessuna promozione per quel che riguarda i vecchi abbonati, quelli che per intenderci sono stati sempre al fianco della squadra sin dai tempi della serie C, e neanche l'ideazione di speciali pacchetti famiglia.

Leggendo i vari commenti social, sembra che la delusione più grande sia quella relativa al costo degli abbonamenti per i bambini da 0-10 anni: per i tifosi giallorossi i prezzi sarebbero troppo alti per portare allo stadio anche i piccoli tifosi e questo purtroppo spingerà molte famiglie ad abbandonare, loro malgrado, l'idea dell'abbonamento.

Crediamo che nei prossimi giorni come sempre successo anche in passato, la società ed in particolare il Presidente Oreste Vigorito, studierà sicuramente qualche formula particolare per permettere alle famiglie e soprattutto ai bambini di continuare a vivere la domenica l'esperienza dello stadio insieme ai propri genitori. Sarebbe un peccato per questi piccoli tifosi, dopo aver gioito e pianto di felicità per il traguardo centrato della serie A, non avere la possibilità di vivere da protagonisti allo stadio un'esperienza che avevano solo sognato, e che lo scorso 8 giugno è invece diventata una stupenda realtà.