BENTORNATA VITTORIA

Il Benevento abbatte il Crotone 3 a 0.
Coda da dischetto, tira e....rete!!!
Insigne come un gladiatore. Buonaiuto chiude in bellezza
24.12.2018 01:19 di Federica Bozzi  articolo letto 91 volte
BENTORNATA VITTORIA

Nel match della pre-vigilia di Natale la Strega torna alla vittoria e sconfigge molti dei suoi demoni.

Il Benevento non riusciva a conquistare i tre punti dalla casalinga dello scorso 24 novembre con il Perugia e questa carestia di goal stava iniziando a far traballare la terra sotto ai piedi in primis a mister Bucchi (chissà perché quando una squadra non vince è sempre colpa dell’allenatore ???) e poi ad alcuni giocatori rei di non aver dimostrato la giusta grinta in campo.

Dopo le gare pomeridiane sembravamo condannati a salutare il gruppone dei playoff e, al calar delle tenebre, nell’ennesimo serale (ormai ho perso il conto di quante volte la Lega e i diritti tv hanno deciso di farci giocare al chiar di luna), la Strega si è trovata a dover affrontare i suoi mostri.

In primis dovevamo ospitare il Crotone. Ad onor di classifica non doveva essere una partita complessa ma qui in terra sannita non abbiamo mai digerito quella sporca faccenda dei playoff pilotati nella stagione 2003/2004, quando i pitagorici ci scipparono la serie B, ed ogni scontro con i rossoblu ha sempre il sapore di vendetta.

Poi bisognava combattere la fame: i giallorossi erano a digiuno di punti e di goal visto che non si segnava da ben tre partite di fila.

Mister Bucchi opta per un 3-5-2 ritrovando Volta nelle retrovie ma dovendo rinunciare ad un infortunato Viola (anche se voce di piazza parla di un possibile addio del numero 10) ed uno squalificato Bandinelli. Nel complesso la rosa c’è, bisogna solo vedere se c’è anche la testa e la voglia di vincere.

Stadio gremito e sciarpettata delle grandi occasioni: inizia il primo tempo!

La Strega scende in campo con la fame di vittoria ed azzanna l’aria avversaria in cerca di una rete che manca da troppo. Ci pensa Roberto Insigne al 9 minuto a regalare il vantaggio ai padroni di casa con una diagonale che spiazza Cordaz; per lui sarà una serata impegnativa visto che i giallorossi hanno dimostrato tutte le peggiori intenzioni.

Sarà proprio il napoletano numero 19, al minuto 58 della ripresa, a subire fallo in aria che regala un rigore per il Benevento; sul dischetto va Massimo Coda.

Solo davanti alla porta, l’ispanico dovrà affrontare il suo demone personale: il cucchiaio-rigore sbagliato contro il Verona.

Fischio del direttore di gara ed ecco che parte un tiro potente che gonfia la rete: Benevento 2 – 0 Crotone. Si Massimo, ti abbiamo perdonato! Bentornato anche a te!

La Strega ha ritrovato la vittoria; Coda ha ritrovato la porta e non ha fallito il rigore. Ma il cronometro continua a correre e all’81 ci pensa Buonaiuto a chiudere i giochi: il Benevento regala 3 palloni ai calabresi e torna, di prepotenza, a vincere.

Siamo sempre lì, nella zona playoff, a – 6 dalla capolista Palermo ma abbiamo una grinta in più.