L’ANNO FINISCE IN PAREGGIO

Benevento 1 - 1 Brescia.
I giallorossi giocano ma il Brescia decide la gara con un goal ed un autogoal.
30.12.2018 19:34 di Federica Bozzi   Vedi letture
L’ANNO FINISCE IN PAREGGIO

Ultima gara di questo 2018 che ci ha visto cenerentola in Serie A ed altalenante protagonista nei playoff di questa Serie B.

Il Benevento, che viene da una vittoria casalinga ed una in trasferta tra la nebbia di Padova, è in cerca di punti e di conferme. Che sia finalmente finito il periodo buio per i giallorossi?

Il Brescia è un avversario tosto e la classifica lo dimostra: fermo al secondo posto con 32 posti ed un trend positivo fatto di quattro vittorie ed un pareggio nelle gare di questo dicembre.

Bucchi scende in campo con il solito 3-5-2 schierando in attacco la coppia Insigne – Coda e confermando la difesa Volta – Antei – Di Chiara; ancora assente Viola al centrocampo che concede spazio a Del Pinto affiancato da Tello, Bandinelli, Letizia ed Improta. Tra i pali la certezza Montipò.

Primo tempo caratterizzato dal giallorosso: il Benevento spinge verso la porta di Alfonso ma la palla sembra non volerne sapere di regalare il vantaggio ai padroni di casa.

Tello sempre sulla sfera di gioco, per sfortuna! I suoi passaggi sono spesso approssimativi e contribuiscono poco a creare l’azione per finalizzare il goal, fatta eccezione per un passaggio rasoterra per Insigne al 38’; però corre…

In questa porzione di gara poche le incursioni del Brescia in area avversaria che però non trovano impreparato un sempre attento Montipò.

Il primo atto di Benevento – Brescia finisce a reti inviolate nonostante la Strega abbia dimostrato maggior iniziativa e grinta con il 60% di possesso palla.

Nel secondo tempo cambia qualcosa in casa giallorossa, e non parlo dell’uscita di Antei per Billong e quella di Letizia per Maggio.

E’ un secondo tempo nervoso dove i giallorossi vedono il Brescia fare incursione, in più di un’occasione, nella propria area.

La difesa ed il solito Montipò reggono fino al 73’: dalla fascia sinistra Donnarumma mette in mezzo un pallone forte e preciso per Torregrossa che anticipa Di Chiara e batte Montipò con un tiro di prima intenzione.

Ospiti in vantaggio 1-0 al Vigorito.

Questa sarà l’unica e vera azione dei lombardi che è bastata per confermarli secondi in classifica e portarsi in vantaggio. Non vorrei dirlo ma Maggio si porta sulla coscienza quest’azione.

Il Brescia è bastone e carota e così, al 79’, regala ai sanniti il pareggio con un autogoal di Cristana.

La partita è riaperta e c’è ancora tempo per provarla a vincere ma il Benevento è nervoso; anche Mister Bucchi, all’ennesimo torto arbitrale, non si contiene e viene allontanato dal bordocampo per seguire gli ultimi minuti di gioco dai gradini degli spogliatoi.

Finisce 1 a 1 l’ultima gara di questo 2018; perfetta metafora di un girone di andata fatto di alti e bassi per i giallorossi.

Sarà necessario lavorare sulla mentalità della squadra ma soprattutto sarà necessario chiedersi quali uomini meritano di essere confermati nel progetto Benevento e prendere le giuste iniziative per un mercato di riparazione che possa far crescere la squadra e dare continuità di risultato.