LE PAGELLE DI TB - BENEVENTO - NAPOLI 1-2: INSIGNE IL MIGLIORE, DIFESA IN CRESCITA

25.10.2020 19:20 di Gerardo De Ioanni Twitter:    Vedi letture
LE PAGELLE DI TB - BENEVENTO - NAPOLI 1-2: INSIGNE IL MIGLIORE, DIFESA IN CRESCITA

Nonostante una buona prestazione e un netto miglioramento della fase difensiva, il Benevento subisce, contro il Napoli, la seconda sconfitta consecutiva. Risultato preventivabile alla vigilia, e che non deve minare il morale dei giallorossi, ma non scontato visto il decorso dei novanta minuti, con gli uomini di Inzaghi che hanno venduto carissima la pelle e che, allo scadere, potevano trovare anche il gol del 2-2.

Queste le pagelle dei giallorossi: 
MONTIPO' 6,5: para tutto il parabile, deve arrendersi all'eurogol di Insigne (Lorenzo) e alla rete di Petagna, su cui poteva fare praticamente nulla. Oggi davvero molto bene. 


LETIZIA 6: Dalla sua parte giostra l'uomo più in forma del Napoli e, di conseguenza, il suo compito non è dei più semplici. Quando, con l'ingresso di Maggio el'uscita di Foulon, torna nel suo vecchio ruolo a sinistra, riesce a dare anche miglior appoggio alla manovra. Ottimo il crosso per il capitano che per poco non vale il pari.
GLIK 6: L'intesa con Caldirola va via via migliorando. Il livello della sua prestazione è inversamente proporzionale ai metri di campo da coprire. In crescita.
CALDIROLA 6: Vedi Glik. Come il polacco, anche lui in crescita. Lasciano poco o nulla al Napoli, almeno fino a fine primo tempo. Nel complesso, al netto delle occasioni che una formazione della cifra tecnica come quella azzurra produce di suo, la prestazione sua e dell'intero reparto è più che sufficiente. 
FOULON 6: Quando spinge sa far male a Di Lorenzo e soci; rischia in fase difensiva con l'intervento su Lozano. Dal 64' MAGGIO 6: Dà spinta sulla fascia destra e si rende anche pericoloso in avanti, sfruttando la sua capacità in elevazione. 


IONITA 6: Solita sostanza e lavoro sporco a disposizione della mediana giallorossa. 
SCHIATTARELLA 6: Mezzo voto in meno per l'errore, in concorso con Dabo, nell'occasione della rete giustamente annullata a Lorenzo Insigne sull'1-0. Complessivamente la sua prestazione è positiva e a tratti riesce a dettare anche i ritmi del gioco. 
DABO 6: Detto del concorso di colpa con Schiattarella, è ormai una garanzia per la squadra di Inzaghi. Bello il duello con l'altro colosso Bakayoko. Dal 64' IMPROTA 5,5: Non riesce a entrare in partita. Scappa via a Di Lorenzo in una sola occasione. 


INSIGNE 7: Giornata da favola per lui. Quasi da favola. Purtroppo è mancato solo il risultato di squadra. Primo gol in Serie A, con la maglia del Benevento contro il suo Napoli e il fratello Lorenzo. E che gol! Complimenti. Dimostra ancora una volta di poterci stare, eccome.  Dal 77' DI SERIO s.v.
CAPRARI 6: Sempre tra i migliori. Tecnica al servizio della squadra. Dal 53' TUIA: terzo centrale alla destra di Glik. Gioca una discreta partita, dando anche un buon contributo nel forcing finale.


LAPADULA 6: Capiamoci. Non è l'attaccante che ti ruba l'occhio. La sua caratterista principale è quella di sacrificarsi per il bene del collettivo. Qualcosina in più, però, è lecito attendersela, anche bisogna ricordare che è lui che dà il via all'azione del gol di Insigne. Dal 64' SAU 6: Entra bene in partita. Avrebbe anche l'occasione per far male al Napoli ma preferisce passare la palla invece di tirare verso Meret ché chiama alla parata importante allo scadere su punizione. 


INZAGHI 7: Prepara alla perfezione la gara dal punto di vista tattico. Il Benevento regge bene per quasi tutta la prima frazione e soffre solo il ritorno del Napoli dopo il vantaggio. Vedendo crescere la pericolosità della squadra di Gattuso, si rifugia nel 3-5-2, aumentando la densità al centro della difesa. La squadra, pur subendo la rimonta, supera piuttosto bene la burrasca e si ripropone con convizione in cerca del pari. L'aspetto positivo della giornata è certamente la ritrovata solidità difensiva, al netto delle due reti subite (una frutto dell'opera di ingegno dell'Insigne partenopeo).