MERCATO, PER GERVINHO SI PREVEDONO TEMPI LUNGHI MA IL PARMA NON FA BARRICATE

Della possibile cessione dell'ivoriano ne ha parlato anche il neo tecnico dei ducali, Fabio Liverani.
04.09.2020 16:49 di Gerardo De Ioanni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
MERCATO, PER GERVINHO SI PREVEDONO TEMPI LUNGHI MA IL PARMA NON FA BARRICATE

Chiusi Caprari e Lapadula si può dire che il Benevento non abbia più urgenze in avanti. Pasquale Foggia, con netto anticipo rispetto alle concorrenti, ha consegnato ad Inzahi già due nuovi attaccanti e, in totale, ben 5 nuovi calciatori, in modo da consentire al tecnico di plasmare con le giuste tempistiche la squadra che dovrà affrontare la Samp il prossimo 26 settembre alla "prima" di campionato.
Detto ciò, la società sannita, al netto delle uscite che - gioco forza - dovranno essere effettuate un po' in tutti i ruoli, non ha abbandonato l'idea di portare nel Sannio - anche - Gervinho.
La trattativa è in fase di stallo: il Parma ha sparato alto per il cartellino del calciatore e il Benevento - comprensibilmente dato che parliamo di un classe 1987 - non ha intenzione di svenarsi per vestire di giallorosso l'ivoriano, il quale ha comunque dato il proprio consenso al trasferimento.
Proprio della situazione dell'ex attaccante di Arsenal e Roma ha parlato il neo tecnico dei ducali, Fabio Liverani: "Gervinho, per ciò che ha fatto e dimostrato, è un calciatore esperto, con qualità e determinate caratteristiche.  E' un calciatore importante per il Parma, noi ci lavoriamo e ci contiamo. Poi, se dovessero arrivare delle offerte, in sintonia con Società e Direttore Sportivo le valuteremo e se saranno vantaggiose per tutte le parti credo che non ci sia motivo di trattenere nessuno. Ma deve essere un vantaggio per la Società, per il Direttore Sportivo, per me e anche per il ragazzo“.
Insomma, il Benevento vuole il ragazzo e il Parma non ha alcuna intenzione di opporsi alla trattativa ma, c'è un "piccolo" ma: bisogna trovare la quadra sul costo dell'operazione e un compromesso tra la richiesta degli emiliani e l'offerta dei sanniti.C'è la sensazione, quindi, sempre che l'operazione vada in porto, che i tempi siano lunghi per vedere la fumata bianca.