Le parole sul Benevento da parte dell'ex Roberto De Zerbi:
"Non sarà mai un avversario, non sarà mai un nemico. Sono riconoscente a quanto mi ha dato il Benevento. Dal presidente in primis e alla sua famiglia, dal direttore Foggia, a tutte le persone che hanno trattato me e il mio staff. Si è rivelata una tappa determinante per la mia carriera. E' chiaro che domani loro vorranno vincere e io uguale ma mi lega a loro un effetto che va oltre il lavoro e che ci sarà sempre, al di là delle carriere e dei cammini se si incroceranno no. A Benevento ho trovato tante persone speciali".


"Non tanto, perché l'anno scorso ha vinto il campionato di B a febbraio, con merito. E quest'anno hanno fatto un mercato importante. Pasquale Foggia sa di calcio e ha fatto un mercato importante, con tanti giocatori che si sono andati ad aggiungere a un gruppo che in B non aveva molto a che vedere con la categoria. Oltre a questo ci sono i meriti di Inzaghi perché ha dato un'organizzazione e un'identità forte. E' una gara difficile, ma non solo con noi, perché il Benevento ha preso punti alla Juve, con la Lazio ha perso immeritatamente e con un risultato più ampio rispetto a quanto detto dal campo"

Sezione: IN PRIMO PIANO / Data: Gio 10 dicembre 2020 alle 16:51
Autore: Redazione TuttoBenevento
Vedi letture
Print