FILIPPI (ENTELLA): “BENEVENTO TROPPO FORTE. VI DICO QUAL È IL LORO SEGRETO”

23.02.2020 10:28 di Redazione TuttoBenevento   Vedi letture
FILIPPI (ENTELLA): “BENEVENTO TROPPO FORTE. VI DICO QUAL È IL LORO SEGRETO”

Sicuramente non è stata una giornata facile ieri per l’Entella che è uscita con le ossa rotte dalla sfida con lo straripante Benevento di Inzaghi. Una sconfitta che, però, secondo mister Filippi, che ha sostituito lo squalificato Boscaglia, non può e non deve cancellare quanto di buono fatto finora dalla compagine ligure: "Sapevamo di affrontare un avversario di grande livello, tuttavia c'è sempre la speranza di mettere lo sgambetto alla capolista. L'approccio non era stato neanche così negativo, ma quando becchi due gol in rapida successione diventa quasi impossibile recuperare. Ci abbiamo provato, ci abbiamo creduto. Non è andata bene ed è fondamentale rimboccarci immediatamente le maniche sapendo che un pomeriggio storto non cancella quanto di buono è stato fatto fino a questo momento".


Il tecnico della Virtus, intervenuto in conferenza stampa, ha ammesso di aver capito qual è il segreto della formazione sannita: “Abbiamo capito, studiandolo, quale sia il segreto del primo posto. Alle qualità tecniche al di sopra della norma si abbina lo spirito di sacrificio di un gruppo che non lascia nulla al caso e combatte fino alla fine su ogni pallone. Coda, appena entrato, ha fatto gol e al 92' è rientrato nella sua metà campo per recuperare il pallone, Insigne faceva quasi il terzino nei momenti di difficoltà. E' il segnale evidente di una squadra che sa quello che vuole".

Un Benevento davvero troppo più forte sotto ogni punto di vista e che non ha lasciato scampo all’Entella: "I loro centrali erano fisicamente molto strutturati, pensare di arrivare al tiro con i cross dal fondo era impensabile. E così volevamo evitare di dare punti di riferimento, basandoci sulla qualità e sull'imprevedibilità. Come ho detto prima, non eravamo partiti malissimo ma abbiamo preso due gol in rapida successione e il Benevento ha chiuso ogni spazio. Anche nella ripresa abbiamo provato ad alzare il baricentro, ma non ci hanno dato al possibilità di rientrare in gara".