INZAGHI: "COL BOLOGNA SERVE LA PARTITA PERFETTA. MERCATO? SE CI SARA' UN'OCCASIONE.."

03.10.2020 18:18 di Gerardo De Ioanni Twitter:    Vedi letture
INZAGHI: "COL BOLOGNA SERVE LA PARTITA PERFETTA. MERCATO? SE CI SARA' UN'OCCASIONE.."

Conferenza stampa di vigilia per il tecnico del Benevento, Pippo Inzaghi, che presso la sala stampa del Ciro Vigorito ha incontrato i media per presentare la sfida di domani con il Bologna. Queste le parole dell’allenatore giallorosso:

MOMENTO - “Abbiamo fatto due ottime partite, dobbiamo dare continuità alle nostre prestazioni. Contro il Bologna ci vorrà la partita perfetta. Chiaramente in Serie A le difficoltà sono maggiori”.

CONDIZIONE - "Lapadula sta crescendo, approfitteremo della sosta in tal senso. Maggio sta bene. Barba per domani non ce la fa. D’istinto farei giocare tutti i nuovi ma devono crescere di condizione. Domani giocherà chi sta meglio. Iago Falque? Può giocare dall’inizio, come tutti. E’ solo questione di condizione. Qualche cambio rispetto all’Inter ci sarà perché in questo momento è impensabile giocare ogni tre giorni. Come sempre i cambi saranno importanti".

VICE SCHIATTARELLA – “Credo che in caso di necessità potrà giocarci Viola e alla bisogna anche Ionita. Salvo il fatto che se dovesse mancare Pasquale (Schiattarella n.d.r.) potremmo metterci anche con due mediani”.

RIVINCITA – “Nessuna rivincita con nessuno. Bologna mi ha trattato molto bene e ho un ottimo ricordo della società e della gente. Per me è una partita che vale le altre. Sappiamo benissimo che la Serie A è diversa dalla B ma stiamo vedendo che ce la possiamo giocare. C’è rispetto per noi e questo ci fa molto piacere”.

VIOLA – “Sta bene, corre e non ha dolore. Vorremmo averlo a Roma”.

EMERGENZA COVID – “L’apprensione c’è per le notizie che arrivano. Noi ci atterremo a quello che ci fanno fare”.

DIFESA A TRE – “Non abbiamo intenzione di modificare il sistema di gioco, sarebbe da pazzi farlo adesso. La difesa a tre è un’opzione che utilizzeremo in caso di necessità a partita in corsa”.

POST INTER – “Mi porto da quella partita una grande prestazione, la capacità di creare tanto e di poter fare potenzialmente 3 o 4 gol a una delle migliori squadre d’Europa. Perdere non ci piace ma il fatto di essere propositivi sempre ci piace, sarà questa la strada che ci condurrà alla salvezza”.

MERCATO – “Penso che se dovesse succedere un’occasione deve essere un ragazzo che non va in lista. Io non ho chiesto nulla, la squadra è competitiva. Vogliamo rendere la vita difficile a tutti”.