Ecco le parole di Inzaghi dopo la gara persa contro l'Atalanta:

"Non cerchiamo scuse, anche se alla terza partita in una settimana devi fare a meno di 12 giocatori. C’è soddisfazione nell’essere stati comunque in partita contro una squadra che ha dei cambi incredibili. Abbiamo preso il secondo gol da polli e noi abbiamo mancato per un soffio il 2-2. L’Atalanta è fortissima, ma noi ci abbiamo provato, nella ripresa abbiamo cambiato qualcosa ed eravamo più compatti. Sull’uno ad uno ho avuto la sensazione di farcela, contro una squadra che l’anno scorso è andata ad un passo dalla finale di Champions. E’ un motivo di vanto esserci riusciti con tante assenze e con diversi ragazzini in campo. Iago Falque e Viola saranno con il gruppo, non ho rischiato Caprari, tornerà Caldirola, per fortuna arrivano questi 8 giorni per recuperare qualcuno. Non avremmo questi punti se avessimo questo atteggiamento, sono stati tutti bravi, l’orgoglio più grande è quello di aver tenuto testa all’Atalanta anche in emergenza. Tutto serve a crescere, adesso andremo a giocarcela al massimo a Crotone. Un bel vanto per il Benevento aver fatto esordire dei ragazzi così giovani, io non ho problemi ad inserirli a maggior ragione quando siamo in emergenza. Adesso 2 giorni di riposo meritatissimi, bisogna recuperare energie e andarci a giocare la nostra finale a Crotone."

Sezione: SALA STAMPA / Data: Sab 09 gennaio 2021 alle 17:59
Autore: Redazione TuttoBenevento
Vedi letture
Print