SAMPDORIA-BENEVENTO 2-3: CALDIGOL E LETIZIA FANNO VOLARE LA STREGA! 3-2 AL MARASSI

26.09.2020 16:51 di Vincenzo Boniello   Vedi letture
SAMPDORIA-BENEVENTO 2-3: CALDIGOL E LETIZIA FANNO VOLARE LA STREGA! 3-2 AL MARASSI

E' giunto il momento. Esattamente dopo due anni, quattro mesi e sei giorni dopo dalla sua ultima apparizione, la Strega torna sul palcoscenico più importante del calcio italiano. Di fronte la Sampdoria che, ironia della sorte, ha già battezzato la matricola giallorossa nella sua prima in massima serie, quella volta Ciciretti con un sinistro a giro da favola suggellava anche il primo gol. Ma oggi sarà un altro Benevento, a partire dagli interpreti e dal loro driver, Pippo Inzaghi, che schiera un 4-3-2-1 nel quale l'unico erede della vecchia guardia è, almeno nei titolari, il solo Gaetano Letizia. In porta Montipò, linea di difesa a quattro schierata da destra verso sinistra con Letizia, Glik, Caldirola e Foulon; in mediana Schiattarella con Ionita e Dabo mezzali in un centrocampo tutto muscoli e corsa; davanti spazio alla fantasia di Insigne, all'estro di Caprari e all'intraprendenza di Moncini.

FORMAZIONI - SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Augello; Candreva, Verre, Ekdal, Jankto; Bonazzoli, Quagliarella. A disp.: Ravaglia, Vieira, Ramirez, Depaoli, Askildsen, Thorsby, Regini, Gabbiadini, Ferrari, Leris, Yoshida, Damsgaard. All.: Ranieri 

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon; Ionita, Schiattarella, Dabo; Caprari, Insigne; Moncini. A disp.: Manfredini, Lucatelli, Del Pinto, Lapadula, Maggio, Tuia, Improta, Di Serio, Sau, Hetemaj, Pastina, Vokic. All.: Inzaghi

Alle ore 18:03 parte la seconda volta in serie A del Benevento, buon campionato a tutti.

MINUTO 2' - Prima occasione della partita con Candreva che dalla trequarti fa partire uno spiovente a media altezza respinto con attenzione da Glik che mette in calcio d'angolo

MINUTO 6' - Si affaccia anche il Benevento all?area avversaria con un cross di Caprari che Audero prende senza problemi

MINUTO 7' - Bonazzoli con un bel diagonale sfiora il gol di poco

MINUTO 8' - Capovolgimento di fronte con Caprari che pesca Insigne sulla sinistra, tiro che però finisce sul fondo della rete

MINUTO 9' - GOL DELLA SAMPDORIA! Montipò sbaglia il rinvio che concede ala Sampdoria di passare in vantaggio con Quagliarella. Assist di Bonazzoli

MINUTO 18' - GOL DELLA SAMPDORIA! - Candreva rientra sul sinistro pennellando sulla testa di Colley un cross da buttare solo in porta. Due a zero Samp

MINUTO 24 ' - Ottima occasione per la Strega, Audero si allunga su un ottimo crossi di Letizia sul quale ha impattato di testa Moncini

MINUTO 32 ' - Pestone di Augello su Schiattarella che gli costa il cartellino giallo

MINUTO 34' - GOL DEL BENEVENTO! Sugli sviluppi di un calcio d'angolo arriva il gol del Benevento. Caldirola raccoglie di controbalzo un pallone vagante in area, accorciando le distanze dai blucerchiati

MINUTO 36. - La Samp si rende di nuovo pericolosa con un cross di Candreva che impensierisce Montipò per via della deviazione aerea di Glik

MINUTO 45' - Buona progressione di Dabo che parte dalla mediana alla trequarti palla al piede fallendo tuttavia la conclusione finale

INTERVALLO - Un buon Benevento termina i primi quarantacinque minuti in svantaggio per via di due disattenzioni difensive che però al momento compromettono la buona prova degli undici di Inzaghi. Sulle fasce si soffre un po' troppo in fase difensiva, ma che al tempo stesso sanno dare man forte alla manovra offensiva. Moncini un po' troppo isolato nelle linee difensive sampdoriane, con Insigne e Caprari che ancora non riescono a trovare la giusta connessione con il nueve giallorosso.

MINUTO 46' - Comincia il secondo tempo con nessun cambio da ambedue le parti

MINUTO 47'- Ottima imbucata di Dabo che trova Insigne tra le linee che convergeva da sinistra, angola un po' troppo e di poco il pallone non sfiora il palo

MINUTO 48' - Lorenzo Tonelli rimedia un giallo, portando a due gli ammuniti tra i blucerchiati

MINUTO 56' -  Brutto fallo di Dabo su Candreva, giallo per il neoacquisto giallorosso

MINUTO 59' - Cambi da entrambe le parti: Inzaghi inserisce Improta al posto di Dabo, modificando anche l'assetto con un 4-4-2; la Samp invece sostituisce Verre e Candreva con Thorsby e Depaoli

MINUTO 63' - La Sampdoria sostituisce il giovane Bonazzoli con Gastòn Ramirez

MINUTO 73'- GOL DEL BENEVENTO! Sul corner arrivato dopo una semirovesciata di Moncini, Caldirola di testa indirizza sul secondo palo lasciando Audero immobile. Doppietta per il centrale sannita

MINUTO 75' - Altri due cambi per Inzaghi: fuori Caprari e Moncini, dentro Lapadula e Sau, rimanendo invariato l'assetto che ha portato al pareggio

MINUTO 80'- Ultimi due cambi: dentro Tuia ed Hetemaj, fuori Insigne e Foulon. Si torna al 4-3-3.

MINUTO 83' - Cambio anche per Ranieri: fuori Quagliarella, dentro Manolo Gabbiadini

MINUTO 84' - Cross dalla sinistra, Gabbiadini raccoglie di testa e centra il palo che salva il Benevento

MINUTO 85' - Gol annullato alla Sampdoria: Jakub Jankto aveva raccolto un passaggio di Gabbiadini pescato in fuorigioco che aveva trovato il centrocampista ceco solo per un morbido tap-in

MINUTO 87' - GOL DEL BENEVENTO! Cross di Improta che trova Sau spalle alla porta. L'attaccante sardo appoggia a Letizia che scarica un bolide da fuori area sul primo palo

MINUTO 89'- Ramirez viene ammonito

MINUTO 90' - L'arbitro concede 4' di recupero

E' FINITA! IL BENEVENTO BATTE LA SAMPDORIA 3-2!

IL COMMENTO - La prima della Strega è bagnata nel dolce sapore della vittoria, grazie alla doppietta di Luca Caldirola e al bolide di Gaetano Letizia. E' paradossale che due elementi del muro giallorosso abbiano consegnato a Pippo Inzaghi la prima vittoria in A con il Benevento, a maggior ragione se la stessa nei primi 18' minuti era apparsa letteralmente in bambola nelle due marcature, sia di Quagliarella che di Colley, più nel secondo caso che nel primo. Elemento di riflessione è stato il cambio di modulo, ovvero il passaggio dal 4-3-2-1 al 4-4-2 a specchio che ha permesso di allargare le maglie della Sampdoria e avere due uomini in più nell'area di rigore doriana. Sau e Lapadula hanno saputo dare quel peso in più che il solo Moncini lì davanti non poteva sobbarcarsi tutto da solo. Il bilancio è un ottimo risultato per il Benevento, con tre punti che sanno quasi già di scontro diretto per la salvezza, visto che, con ogni probabilità, se è questa la Samp di quest'anno è davvero poca roba.