INZAGHI: "COSì NON ANDIAMO DA NESSUNA PARTE: DOBBIAMO RIMBOCCARCI LE MANICHE"

07.11.2020 21:18 di Gerardo De Ioanni Twitter:    Vedi letture
INZAGHI: "COSì NON ANDIAMO DA NESSUNA PARTE: DOBBIAMO RIMBOCCARCI LE MANICHE"

E' un Inzaghi visibilmente deluso quello che si presente in conferenza stampa nel post Benevento - Spezia per commentare la quinta sconfitta consecutiva dei giallorossi.
"Oggi abbiamo steccato completamente la partita. Da quando sono a Benevento - sottolinea Inzaghi -  è la seconda dopo Pescara. Oggi non mi è piaciuto l'atteggiamento. Senza cattiveria e voglia di vincere non si va da nessuna parte. Oggi avremmo perso contro chiunque. L'unica medicina è il lavoro. Questa è la serie A. Dobbiamo essere bravi a crescere insieme.


Siamo arrabbiati, oggi non siamo stati la solita squadra. Gli episodi non ci girano a favore, ma obiettivamente - continua il tecnico - dobbiamo fare anche i complimenti all'avversario. Fa male perdere una partita del genere, era uno scontro diretto e ci tenevamo tanto a portare a casa punti prima della sosta. Dobbiamo rimboccarci le maniche e capire cosa non sta funzionando.


Come si supera questo momento? Restando uniti, ricordando quanti sacrifici abbiamo fatto per guadagnare la serie A. Avvertiamo la vicinanza della società, dispiace per i nostri tifosi che, anche ieri, hanno dimostrato di esserci vicino al netto dell'impossibilità di essere allo stadio. Ora avremo due settimane di tempo per ricaricare le batterie e per capire cosa non stia funzionando dopo un buon inizio di stagione.
Prepareremo al massimo il match con la Fiorentina, almeno recupereremo qualche giocatore importante
".