ECCO LE PAROLE DI ANDREA PIRLO DOPO IL PAREGGIO DI BENEVENTO: "Avevamo gestito bene il primo tempo, andando in vantaggio e creando le occasioni per chiuderla. Non siamo ancora bravi a capire i momenti della partita. Su un calcio d'angolo, invece di perdere un po' di tempo, abbiamo battuto rapidamente, loro sono ripartiti e ci hanno fatto gol. Quando ci mancano alcuni giocatori d'esperienza facciamo fatica, come era già successo altre volte. Quando si sporcano le partite non riusciamo a vincere. Facciamo bene solo quando abbiamo la possibilità di giocare e non sempre le partite sono così. Era già successo a Crotone e contro il Benevento è andata allo stesso modo. Dobbiamo essere più bravi a chiudere le partite, manchiamo di personalità e su questo dobbiamo lavorare".

"Ronaldo aveva avuto un problemino già prima della partita di Champions. Ha voluto giocare ugualmente e abbiamo deciso insieme di non portarlo a Benevento. Quando si gioca spesso può capitare che qualcuno si affatichi e questa volta è capitato a Ronaldo. Peccato perchè è un valore aggiunto per noi, ma anche senza Ronaldo dobbiamo essere bravi a vincere le partite. Ronaldo-dipendenti? Ogni squadra è dipendente da Ronaldo. Anche al Real Madrid segnava molto e Benzema ne faceva pochi. E' un catalizzatore ed è normale che il giochi si sviluppi principalmente su di lui. E' un giocatore importante ed è normale che ti faccia vincere le partite, però capita anche che non ci sia e quindi dobbiamo essere bravi a vincere anche senza di lui. Comprare un nuovo attaccante? Ora non possiamo prendere nessuno. Dobbiamo fare meglio con quelli che abbiamo".

Sezione: SALA STAMPA / Data: Dom 29 novembre 2020 alle 14:04
Autore: Cosimo Calicchio
Vedi letture
Print