E' Nicolas Viola a presentarsi in sala stampa per commentare il pareggio del Benevento a Marassi contro il Genoa:"Sono contento per Gianluca Lapadula che spesso era andato vicino al gol e che oggi ha trovato una bella marcatura.Dispiace per il pareggio che comunque da morale su un campo ostico come questo.Se domenica arriva una vittoria questo punto diventa fondamentale. Anche fuori casa può arrivare qualche vittoria, come poteva arrivare stasera quando potevamo portare a casa qualcosa di più. Domenica è una finale, noi già da stasera saremo concentrati in vista della gara contro l’Udinese. Sicuramente dobbiamo giocare per vincere e avere il coraggio di stare sereni con la palla, quando lo facciamo diventiamo fastidiosi per tutti, queste gare valgono doppio e non si può più sbagliare. Durante l’infortunio il campo mi mancava tanto e quindi ho cominciato ad isolarmi e a meditare e ho capito quanto è importante la testa nel mondo del calcio ma in generale nella vita perciò ho riproposto quella esultanza.Trovare coraggio significa giocare semplice, il pallone non deve pesare, atre squadre possono essere più abituate a giocarsi la salvezza in serie A, ma noi nella semplicità troveremo il coraggio per venirne fuori e raggiungere l’obiettivo.Questo modulo ci permette di stare a specchio con molte squadre che giocano così, in questo momento è importante anche là condizione fisica, ma il coraggio e la personalità di prendere palla e giocare, ci permetteranno di raggiungere l’obiettivo. Chiudere in bellezza in casa sarebbe il massimo."

Sezione: SALA STAMPA / Data: Gio 22 aprile 2021 alle 00:00
Autore: Redazione TuttoBenevento
Vedi letture
Print